Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Tutto bene eccetto i PIGS
27/03/2013 08:37

Se in Europa i paesi più deboli vengono massacrati dalle vendite, dopo la scandalosa gestione europea del salvataggio di Cipro, paragonabile a quella che il nostro governo ha fatto per il salvataggio dei marò dalle pretese indiane di giudicarli, gli altri mercati mantengono imperterriti la loro impostazione positiva e l’indice americano SP500 è nuovamente tornato a quota 1.564, che nei giorni scorsi aveva toccato già altre 2 volte e che rappresenta il massimo raggiunto quest’anno, a una dozzina di punti dal massimo assoluto del 2007.
Tutto bene al di fuori dei PIGS, verrebbe da dire.
Purtroppo però il nostro paese fa parte a pieno titolo di questa bistrattata area economica e subisce le conseguenze, tramite le sue banche, di tutte le tempeste che minano la fiducia nella solidità dell’area euro.
Se poi ci mettiamo lo specifico di una crisi politica di cui non si vede la fine, otteniamo il motivo della paurosa debolezza che attanaglia il nostro indice Ftse-Mib, ormai costretto ad aggrapparsi agli ultimi supporti di 15.400 e a dimenticarsi che il FIB di scadenza giugno, che già sconta il misero stacco dividendi relativi al 2012, i suoi livelli chiave di 15.300 li ha già infranti ieri.
Il mercato italiano è appeso al filo delle speranze e rappresenta lo specchio di Bersani, ostinatamente ed inutilmente impegnato ad incontrare tutti in cerca di qualche voto che gli permetta di varare un governo senza Berlusconi. Oggi riceverà la porta in faccia anche dai grillini ed allora toglierà il disturbo, riconsegnando la patata bollente a Napolitano. Costui probabilmente cercherà di ottenere da Grasso quel che Bersani non gli ha dato, cioè un accordo col Cavaliere, che avrà la possibilità di presentarsi come il vero trionfatore della partita di scacchi per il governo.
Il PD pare avviato ad un rapido declino politico, schiacciato da 3 possibilità: la spaccatura, se Grasso farà il governo inciucio; il suicidio, se Bersani concederà a Grasso quel che non ha concesso a se stesso, pur di tenere unito il partito; la sconfitta elettorale, se non si farà l’inciucio e Napolitano scioglierà le camere.
Il paese uscirà comunque fiaccato dai veti incrociati e dalla necessità di dover sopportare ancora il governo dei tecnici incapaci fino alle prossime elezioni, che potrebbero anche non essere risolutive.
Non sorprendiamoci se il calvario italiano proseguirà anche dopo Pasqua.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.   Prova 1 mese GRATIS!

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  Prova 1 mese GRATIS!

In più avrai la possibilità di partecipare ai Webinar (almeno 2 al mese) riservati agli iscritti a GOLD e GAP.