Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

La Guerra Valutaria non c'e'. Allora puo' continuare.
18/02/2013 08:29

Se qualcuno pensa, giustamente, che i politici italiani siano in gran parte dei bugiardi patentati, è invitato ad andarsi a leggere il comunicato finale del G20 che si è tenuto in Russia, per scoprire che l’arte della menzogna non è una nostra esclusiva.
I leader dei 20 grandi del mondo, che, secondo le attese avrebbero dovuto discutere della guerra delle valute che si sta combattendo da qualche mese tra le principali aree economiche a colpi di manovre espansive delle varie banche centrali, ha concluso i lavori con un laconico comunicato che evita attentamente di parlare di guerra valutaria e di responsabilità di qualcuno, così come di possibili destabilizzazioni. Si limita alle solite formulette che vanno bene per ogni meeting, con inviti generici ad evitare i “movimenti disordinati” e rassicurazioni che tutti cercheranno di “resistere ad ogni forma di protezionismo e mantenere i mercati aperti”.
Se i meeting servono a questo, rassicurare e sopire, possiamo tranquillamente farne a meno.
In realtà credo che a porte chiuse qualche parola più esplicita sia volata in direzione del Giappone e forse anche degli americani. Ma la diplomazia ha poi annacquato tutto nell’inutile comunicato finale, che di fatto consente a ciascuno dei più attivi manipolatori dei cambi di continuare come se niente fosse nella sporca guerra valutaria.
Infatti oggi le prime battute dei mercati valutari continuano a presentarci lo yen in ribasso contro tutte le altre principali valute, a testimonianza dell’efficacia dei vertici.
La settimana decisiva sul fronte elettorale italiano dovrebbe essere vissuta con una certa apprensione dai mercati europei. Anche se i sondaggi non possono essere pubblicati, le piazze piene ad applaudire Grillo e la sfilza di nuovi scandali ed arresti, che nei giorni scorsi hanno riempito lo spazio che i giornali non hanno dedicato al Festival di Sanremo, rende sempre più probabile l’ipotesi di un Parlamento senza maggioranza e con una opposizione dominata dai due miliardari populisti urlanti.
In tal caso l’unica ipotesi possibile tornerebbe ad essere un nuovo governo Monti (formato Samaras) con maggioranza ABC (Alfano, Bersani e Casini) ed opposizione interna incorporata (Berlusconi). Un pastrocchio impossibile da portare avanti per più di 3 mesi e valido solo per riorganizzare nuove elezioni in estate. Ma lo scenario ideale per consegnare l’Italia rassegnata alla premiata ditta Grillo-Casaleggio.
E’ lo scenario che più terrorizza i mercati (dopo quello della vittoria di Berlusconi, che ormai sembra essere uno spauracchio tramontato), che non mancherebbero, se si materializzasse, di inviare pesantissimi giudizi sulla nostra affidabilità con cospicue vendite dei nostri titoli di stato e l’affossamento della nostra borsa.
Ancora pochi giorni e vedremo. Oggi non aspettiamoci grandi cose: le borse americane sono chiuse.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<