Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Per scendere si guarda alla Cina
20/09/2012 08:48

Ieri i mercati hanno cercato il rimbalzo, che è stato piuttosto contenuto ed incerto, con gli indici europei sott’acqua per buona parte della giornata.
Intanto svanisce l’effetto delle manovre monetarie, ora che tutte le principali banche centrali hanno varato piani di stimolo. L’attenzione torna a concentrarsi maggiormente sull’economia reale.
Il PMI cinese stamane è stato comunicato ad un livello sostanzialmente immutato rispetto ad agosto. Dato che però il suo valore (47,8) è significativamente inferiore al livello di 50, che assicurerebbe prospettive di miglioramento alla crescita, di fatto la Cina dimostra di non riuscire a fermare il rallentamento economico. Anche i dati sulle esportazioni giapponesi sono stati deludenti e confermano il quadro di un’economia asiatica in difficoltà, dipendente dalla domanda cinese che sta rallentando.
Ecco allora tutte le borse asiatiche chiudere in calo, qua e là abbastanza pesantemente, mentre anche per la zona euro ci sono buone probabilità di assistere oggi alla ripresa della correzione, che ieri è sembrata arrestarsi. L’euro sta scambiando sui mercati asiatici al di sotto di 1,30 sul dollaro. E il calo dell’euro non è un segnale rialzista per le borse azionarie.
Pertanto dobbiamo entrare nell’ottica di prepararci a valutare l’estensione della correzione e la tenuta dei primi supporti, verso cui sembrano volersi dirigere i principali indici.
Per l’indice Dax l’area 7.200 potrebbe arrestare la correzione e classificarla come semplice pullback sui livelli di resistenza superati grazie alla spinta del Piano Draghi. Il nostro Ftse-Mib potrebbe anch’esso estendere la correzione fino a 15.400 senza preoccupare eccessivamente.
Tanto si è saliti, tanto si deve correggere. E’ una legge della dinamica dei mercati che troppo spesso dimentichiamo. C’è da scommettere che su quei livelli di correzione, se verranno raggiunti, si tornerà a sentire commenti preoccupati, come se il rialzo precedente non ci fosse mai stato.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

VUOI FARE TRADING CON SODDISFAZIONE?

IMPARA IL TRADING DA CASA - ESTATE:  9 Video per imparare a fare bene il trading online.

Il primo webinar è gratis. Gli altri sono disponibili fin da subito e fino a fine settembre in edizione registrata.

Inoltre sarai iscritto al prossimo ciclo in diretta che partirà a settembre.

                                           SCOPRILI QUI