Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Tra Rimbalzi Americani e Crolli Spagnoli
30/05/2012 09:01

Dopo la pausa festiva di lunedì i mercati azionari americani hanno ripreso la via del rimbalzo, trascinando al rialzo anche i mercati europei, almeno i più solidi.
SP500 ha superato anche 1.328, massimo del primo rimbalzo del 22 maggio e, chiudendo sui massimi, potrebbe ora estendere il rimbalzo verso 1.340 e magari anche 1.355.
Siamo comunque ancora chiaramente in ottica correttiva, poiché il pesante ribasso di circa il 10% accusato nel mese di maggio non può facilmente essere cancellato, anche perché le nuvole nere che minacciano di pioggia il mercato azionario sono ancora molte.
Innanzitutto in Europa la situazione delle banche spagnole si sta facendo drammatica, con Bankia che deve essere salvata dallo Stato in seguito ad un buco da 19 miliardi di euro, assai peggiore delle più pessimistiche previsioni. Oltretutto, secondo il Financial Times, il piano di ricapitalizzazione di Bankia proposto dal Governo spagnolo, che prevedeva il finanziamento da parte della BCE, usando come garanzia nuovi Bonos emessi appositamente, ieri ha ricevuto il secco no dalla BCE perché rappresenterebbe un aiuto diretto allo stato e violerebbe i trattati europei.
Tutta questa confusione, che alimenta voci incontrollate di voragini impreviste nei bilanci di altre banche spagnole, su cui preme un ammontare di circa 180 miliardi di crediti sull’immobiliare potenzialmente insolventi, mette le borse in apprensione e castiga l’intero settore, premendo anche sullo spread Bonos-Bund per le evidenti conseguenze che altre nazionalizzazioni avrebbero sul debito pubblico spagnolo.
Anche ieri lo spread spagnolo è stato ampiamente al di sopra di quota 500 ed i rendimenti sul decennale continuano ad avvicinarsi a quel livello del 7% che viene considerato il punto di “non ritorno” che in passato aveva fatto scattare le richieste di aiuti al Fondo Salva-Stati da parte di Grecia, Irlanda e Portogallo.
Ieri la borsa spagnola ha perciò peggiorato il suo minimo storico, appesantendo anche la cugina italiana, che non è riuscita ad approfittare appieno del traino americano, chiudendo in pareggio, mentre le altre piazze europee rimbalzavano abbastanza bene.
Un’altra magagna di minore importanza, ma in grado di minare la fiducia dei risparmiatori nell’investimento azionario, è l’ennesimo crollo di Facebook sul listino americano Nasdaq. Il titolo del social network, che doveva essere l’affare dell’anno secondo la pubblicità interessata delle principali banche d’affari che ha preceduto il collocamento, si sta confermando piuttosto come il flop dell’anno. Ieri ha infranto abbondantemente anche il livello dei 30 dollari ed ha chiuso a 28,84 dollari. Siamo ormai oltre il -20% dal prezzo di collocamento e quasi a -40% dai massimi del primo giorno di quotazione. La SEC ha buoni motivi per indagare sui prospetti informativi del collocamento.
Pertanto è bene non farsi troppe illusioni di rialzo, come non se ne stanno facendo i listini asiatici stamane. Credo sia piuttosto opportuno approfittare dei rimbalzi per ridurre l’esposizione al rischio.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<