Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Traino problematico
02/05/2012 16:45

La fine di aprile e l’inizio di maggio ci hanno consegnato l’ennesima dimostrazione della divergenza di comportamento tra la borsa americana e quelle europee. In Eurolandia soltanto l’indice tedesco DAX cerca di imitare la performance assai solida dell’americano SP500, che ha beneficiato ieri, a mercati europei chiusi, del bel dato macroeconomico relativo all’indice ISM manifatturiero, in crescita a dispetto delle attese degli analisti. Questo indicatore di sentiment dei manager ha imitato l’analogo indice cinese, che è stato pubblicato venerdì scorso. L’attività manifatturiera nella vecchia e nella nuova locomotiva industriale del mondo sembrerebbe in grado di mantenere alta la pressione del motore della crescita e di fugare i timori di rallentamento recessivo che continuano ad alimentarsi con i dati provenienti dall’Europa. Oggi infatti l’analogo dato Europeo (che da noi si chiama PMI) ha segnato un’ulteriore contrazione, scendendo al di sotto dei 46 punti, ai livelli del giugno 2009. Anche quello tedesco si è allineato alla media europea, confermando così che nemmeno la Germania pare ormai immune dal virus recessivo che colpisce in fase assai più acuta i paesi più tartassati dal Fiscal Compact (Spagna ed Italia). Non a caso le borse spagnola ed italiana sono scivolate assai più delle altre e segnalano una debolezza disarmante da parte del comparto bancario che non smette mai di essere penalizzato dalle vendite in concomitanza con l’allargamento dello spread BTP-Bund.
La fiducia dei manager americani non si riflette però sul mercato del lavoro.
Infatti oggi la stima ADP sulla creazione di posti di lavoro nel settore privato ha segnalato una creazione di solo poco più di 100.000 nuove buste paga. Il dato è significativamente inferiore alle attese (175.000) e non favorisce il recupero dei listini, anche se il mercato americano si mantiene non molto lontano dalla parità.
Viene perciò ad acquisire molta importanza il dato complessivo sulle buste paga che verrà comunicato venerdì.
Il mercati italiano per rimanere a galla è obbligato a sperare in dati americani molto positivi. Chi non ha benzina nel serbatoio è obbligato ad andare a traino.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<