Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

La Finanziocrazia vota oggi
23/04/2012 16:52

La giornata odierna e, di conseguenza, la settimana che inizia oggi subiscono l’impatto negativo del risultato elettorale francese.
Come ormai da troppo tempo accade, gli elettori votano ed il giorno dopo i mercati votano il risultato elettorale. Pertanto i mercati finiscono per condizionare con i loro movimenti e con le paure che suscitano, la legittima espressione della volontà popolare, che finisce per perdere gran parte della libertà che dovrebbe contraddistinguerla, secondo i principi cardine della democrazia occidentale.
Come ho già affermato in precedenti commenti, il regime che si è imposto nei paesi europei e non solo, assomiglia sempre più ad una nuova forma di dittatura, che ho chiamato “finanziocrazia”. E’ una forma di dittatura soft che condiziona la libertà e priva i popoli del potere di autodeterminazione, asservendo la volontà popolare agli interessi della lobby finanziaria.
Non c’è da stupirsi che un simile attentato alla libertà produca come reazione non ancora uguale ma certamente contraria, il diffondersi dell’antipolitica e dei nazionalismi egoistici, ben rappresentati in Francia dall’affermazione del neo-fascismo xenofobo e nazionalista giudato da Marine Le Pen.
Il responso francese comunque, se le paure delle ritorsioni tedesche e dei fondi hedge non avranno il sopravvento sulla volontà popolare, si avvia a sancire una nuova fase per l’euro, che nel breve termine dovrà probabilmente scontare un po’ più di confusione della tanta che abbiamo avuto finora. L’asse franco-tedesco che abbiamo chiamato Merkozy è destinato a finire in soffitta. L’incognita a questo punto è che cosa succederà in Germania, dato che per la Merkel sarà più difficile ottenere la supina riverenza degli stati dell’area mediterranea, che si sentiranno spalleggiati dal nuovo Presidente socialista, che in campagna elettorale si è mostrato, almeno a parole, poco incline a continuare ad inchinarsi alla Germania.
Non stupisce quindi che a caldo la reazione dei mercati sia stata negativa, come tutte le volte che un qualche bastone si inserisce nelle ruote di una bicicletta.
Ed allora l’interesse sul Bund realizza nuovi minimi assoluti rappresentando l’esacerbarsi della fuga verso la sicurezza mentre lo spread italiano si riporta ben oltre quota 400 e quello spagnolo intorno a 430. I principali indici europei stanno realizzando figure di continuazione ribassista, che sembrano portare i più deboli (Spagna ed Italia) verso i minimi di lungo periodo. L’indice spagnolo dista meno del 2% dal suo minimo del 9 marzo 2009, mentre il nostro FIB ha toccato proprio intorno alle 16 il supporto di area 13.600, ultimo ostacolo che lo separa dall’area 13.000 dei minimi dello scorso anno. I minimi del 2009 sono a 12.340.
Anche in USA oggi si respira preoccupazione, con SP500 che in queste prime battute ha superato al ribasso quella trend line che nei giorni scorsi lo ha mantenuto al rialzo. Ora sono i rialzisti a dover spendere olio di gomiti per impedire che a fine seduta venga confermata la violazione della trend line e magari anche la rottura dei precedenti minimi di quota 1.357.
Se dovesse succedere potremmo assistere a nuove accelerazioni ribassiste.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<