Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Il Toro e' Stanco
28/03/2012 09:17

La settimana che stiamo vivendo si preannuncia come piuttosto interessante, poiché potrebbe essere quella che determinerà sul mercato americano un massimo destinato a rimanere tale per alcuni mesi.
Se il valore raggiunto ieri nelle prime battute dall’indice SP500 (1.419) non verrà prontamente superato, avremo qualche ulteriore conferma che il rally partito prima di Natale è alla frutta.
Se l’ultimo impulso, partito venerdì scorso in seguito alle dichiarazioni di Bernanke che hanno alimentato speranze di nuovi allagamenti monetari quantitativi, ha già esaurito il carburante di ottimismo, il fuoco di paglia accentuerà le divergenze ribassiste presenti da qualche settimana.
E’ ancora presto per ipotizzare di peggio, però un’altra divergenza è rappresentata dal diverso comportamento che si è visto sulle borse europee rispetto a quello dei mercati americani.
Mentre in USA sia SP500 che anche il Nasdaq100 in questi ultimi giorni hanno realizzato nuovi massimi, estendendo (maggiormente il Nasdaq, appena appena SP500) il rally in atto, l’Europa sembra non aver abboccato all’entusiasmo americano. Infatti né il tedesco Dax30, né il francese Cac40, per non parlare del nostro FTSE-MIB, sono riusciti ad avvicinare i massimi del 16 marzo scorso (per noi del 19.3).
Si tratta per ora di semplici segnali che il rialzo non è più corale come era fino a metà marzo e che dove è ancora in atto, esso ha perso molta della baldanza che ha conservato per quasi tre mesi.
Per ora non possiamo affermare di più. Anzi, a dire il vero qualcosa possiamo ancora indicarla. Si tratta del punto che potrebbe mandare a dormire per qualche settimana il toro invernale, che avrebbe qualche diritto ad un salutare riposo, dopo aver scorrazzato per tanto tempo.
Si tratta di quota 1.387 per SP500 e 6908 per il Dax. Un calo in grado di superare questi livelli girerebbe al ribasso il trend di breve, pur senza ancora andare a modificare l’impostazione rialzista di medio periodo di questi due importanti indici. Per smentire il toro di medio periodo ci vorrebbe un calo assai peggiore, che al momento non ipotizziamo, poiché è bene affrontare un problema alla volta.
Il nostro mercato è in situazione assai diversa dagli altri, poiché non è riuscito a trasformare il suo movimento di medio periodo in bull market, ma è da inizio febbraio che si attarda in una fase di lateralizzazione che ha fatto perdere sempre più le speranze che si trattasse di movimento di accumulazione. Perciò il compito che sta svolgendo la borsa italiana non è quello di difendere un trend rialzista di breve che non c’è, ma quello di impedire il ripristino di un trend ribassista di medio termine che febbraio e marzo non sono riusciti ad annullare.
Nel caso in cui dagli altri mercati venisse un esempio di correzione, il supporto di area 16.150 tornerebbe ad essere l’ultimo baluardo, ormai drammaticamente vicino, da difendere ancora una volta, senza però questa volta avere il sostegno della forza manifestata dai cugini europei e d’oltreoceano, che nelle predenti battaglie ha aiutato non poco il nostro indice a mantenersi a galla.
Non è perciò azzardato ipotizzare che ancora una volta il raffreddore degli altri potrebbe accompagnarsi alla polmonite della nostra borsa.
Se Monti vuole convincere gli asiatici ad investire in Italia è bene che non faccia vedere il grafico del nostro mercato azionario.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<