Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Presto per Vendere, Tardi per Comprare
06/02/2012 16:52

I mercati hanno vissuto la scorsa settimana una grande euforia sul fronte azionario, trainati dalle indicazioni macroeconomiche USA, che hanno mostrato un nuovo slancio da parte della ripresa economica, dopo le incertezze del secondo semestre 2011.
Venerdì scorso anche il mercato del lavoro, col secondo mese consecutivo di creazione di posti di lavoro oltre le 200.0000 unità, ha suggellato il ritorno alla fiducia, confermato anche dagli indicatori ISM che misurano il sentiment dei manager, tornati abbondantemente al di sopra della quota 50, oltre cui le aspettative sono di crescita dell’economia.
Mentre Obama canta già vittoria ed inizia la campagna elettorale parlando da vincitore, il listino azionario USA SP500 ha ormai recuperato il calo estivo e si ripresenta a contatto con l’area 1.350-1.370, il cui superamento riporterebbe i mercati in trend rialzista di lungo periodo e rimetterebbe nel mirino il ritorno ai massimi del 2007, a 1.576.
La forza del movimento americano ha calamitato al rialzo anche l’Europa ed ha fatto dimenticare tutte le angosce che fino a 3 settimane fa sembravano volerla trascinare nel baratro. In questi giorni si è sentito parlare di uscita dalla fase peggiore della crisi dell’euro anche quel ghiacciolo del Prof. Monti, solitamente abbottonato. Alcuni analisti prezzolati non vedono l’ora di poter dichiarare la recessione in Europa meno pesante del temuto.
Ora che tutti sembrano voler rincorrere il rialzo, il momento si fa delicato, poiché la forte resistenza che deve affrontare adesso l’indice USA è di quelle ostiche e potrebbe ricacciarlo indietro. In tal caso non possiamo pensare che l’Europa posa continuare a proseguire in gloria come se niente fosse. Tanto più che i problemi dell’area euro sono ancora tutti da risolvere: la Grecia che ogni giorno che passa vede avvicinarsi il fallimento disordinato, il Portogallo , che se la Grecia fallirà, è già pronto a sostituirla nella lista delle preoccupazioni dei creditori.
Anche l’entità e le conseguenze della recessione in tutta l’area euro, dovrebbe ritornare al centro dell’attenzione quando arriveranno i dati macro che incorporeranno gli effetti delle manovre restrittive salva-Italia, salva-Spagna e salva-Francia. In tal caso si potrebbe scoprire la difficoltà a mettere in pratica il “fiscal compact”, cioè il pareggio del bilancio pubblito, su cui si sono accordati 25 paesi europei su 27, e la necessità di manovre aggiuntive per raggiungerlo.
Il fronte geopolitico, poi, sembra in procinto di ricominciare a ribollire, con le tensioni sulla Siria e l’eventualità di un blitz primaverile di Israele contro l’Iran, che farebbe schizzare verso l’alto il petrolio e riporterebbe la guerra aperta in Medio-Oriente.
Insomma: ci sono buoni motivi per mantenere ancora le posizioni in essere sull’azionario, mantenendo alta la guardia. Ma ce ne sono ancor di più per non incrementarle ulteriormente.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<