Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Schettino-Merkel al timone
30/01/2012 17:06

I mercati azionari, dopo aver manifestato per circa un mese e mezzo un’euforia ai limiti della temerarietà, che li ha spinti a lambire ed in qualche caso anche a superare le importanti resistenze che delimitano il mercato “orso” da quello etichettabile come “toro”, venerdì hanno improvvisamente riscoperto l’incerta realtà e sono arretrati vistosamente. Anche oggi proseguono il cammino a ritroso, dopo aver capito di essere andati forse oltre il buon senso.
Le aspettative, che hanno sostenuto il movimento rialzista per alcune settimane, hanno forse puntato troppo sulla riuscita del salvataggio del transatlantico “Euro Concordia”, che da un paio d’anni è alla deriva e a rischio di affondamento. La scorsa settimana si sono alimentate voci che davano già per conclusa la manovra dell’”inchino” al rigore tedesco, con tutti gli Stati dell’Eurozona pronti ad accettare le nuove regole scritte a Berlino per redigere i propri bilanci pubblici, i meccanismi di controllo comunitari, ed anche le sanzioni per gli inadempienti, nonché il percorso a marce forzate per il rientro in 20 anni del debito pubblico all’interno dei parametri di Maastricht da parte degli indisciplinati. Anche l’accordo tra la Grecia ed i rappresentanti legali delle principali banche creditrici è stato più volte indicato come imminente, benché non fossero ancora stati rimossi gli ostacoli per concordare un taglio “volontario” del debito da circa 40 miliardi, permettere l’erogazione della cospicua fetta di aiuti da 130 miliardi da parte del fondo salva-stati, ed evitare così la dichiarazione ufficiale di default che sarebbe inesorabilmente arrivata a marzo, quando il governo greco dovrà pagare 14 miliardi di euro (che non ha) di Bond in scadenza.
Ma non si è tenuto conto delle condizioni del mare e dell’imperizia del capitano.
Infatti nel week-end le trattative Grecia-Banche si sono arenate nei bassi fondali della diplomazia ed ancora una volta si è rinviato con un nulla di fatto l’interminabile confronto.
Inoltre, sempre nel week-end, il capitano Schettino-Merkel ha fatto una manovra piuttosto azzardata: ha inviato un documento di lavoro per il vertice di oggi che prevede di commissariare gli stati che non riescono a mantenere gli impegni del fiscal compact e di applicare questa norma fin da subito alla Grecia. Una forzatura che sembra fatta apposta per far fallire anche questo vertice, e che ha causato inevitabilmente la dura reazione del premier greco Papademos, che ha velatamente minacciato di andarsene dall’UE piuttosto che subire lo scippo della sovranità nazionale.
E’ incredibile come si possa continuare a giocare sul destino dell’Europa come stanno facendo i governanti in questi anni. L’indecisionismo ed il tira e molla egoistico stanno gettando al vento anche le ultime possibilità di tenere a galla lo sgangherato transatlantico europeo.
A questo punto nessuno sa che cosa ci riserverà il vertice odierno ed il futuro dell’euro.
Speriamo solo di non dover anche vedere il comandante Merkel abbandonare per primo la nave dopo averla fatta affondare.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<