Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Andiamoci Piano
27/01/2012 15:58

Così come l’euforia, che da qualche settimana ha contagiato i mercati azionari, fu provocata dalle attese generose sulla ripresa americana, quasi che tutti i problemi fossero risolti, anche la pausa di riflessione odierna arriva dall’America.
La mattinata era trascorsa abbastanza tranquilla sulle borse europee, rassicurate anche dai nervi saldi manifestati nella notte da quelle asiatiche. Ad alimentare la fiducia sono poi arrivate le notizie positive sulle aste dei BOT italiani, piazzati con grande facilità e con tassi in discesa.
Sulla notizia anche lo spread BTP-Bund ha sfondato al ribasso quota 400 punti.
I tiggì dell’ora di pranzo hanno magnificato la ritrovata fiducia dei mercati nell’Italia, grazie al suo nuovo algido condottiero, che si appresta addirittura lunedì prossimo a dibattere alla pari con la coppia dell’euro Merkel-Sarkozy prima del supervertice che deciderà il “fiscal compact” la nuova camicia di forza per gli indisciplinati mediterranei.
Hanno taciuto che i titoli piazzati sono stati tutti a breve, e pertanto coperti dal “LTRO”, cioè l’operazione di maxi-finanziamento che Draghi ha fatto alle banche europee quasi gratis, per permettere proprio la partecipazione di massa alle aste a breve di questo trimestre.
Sarà molto interessante vedere se gli investitori sgomiteranno nello stesso modo quando saranno piazzati i decennali BTP.
Appena finiti i tiggì, alle 14,30 però è arrivata la prima stima del PIL USA del 4° trimestre 2011, che gli analisti avevano generosamente previsto al tasso annualizzato del +3,1%. Il dato è stato inferire alle stime (+2,8%) e ciò è bastato a ricordare agli operatori che i guadagni si incassano solo quando si vende ed è costato ai mercati europei un calo di oltre l’1% nel giro di mezz’ora, in attesa di capire come la prenderanno gli americani.
La settimana si conclude perciò all’insegna delle prese di beneficio, ed era inevitabile, prima o poi. Non significa ancora inversione di tendenza, ma un parziale ritorno dalle nuvole dell’euforia.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

I CORSI DI TRADING A DOMICILIO

 

             IMPARA IL TRADING DA CASA 

Il nuovo percorso con 9 Webinar e 22 ore di formazione online per imparare da casa tua a fare il trading online con sodisfazione. Il primo Webinar è GRATIS.

                Clicca qui per saperne di più