Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

...E se avessero mollato la presa?
18/01/2012 16:18

Le borse azionarie continuano a vivere in apparente stato di equilibrio le giornate che, secondo logica, avrebbero dovuto segnare il ritorno della speculazione ribassista. I mercati obbligazionari e l’euro riescono addirittura a migliorare la loro cera, evidenzando una certa riduzione degli spread col Bund, una buona partecipazione alle aste che si sono svolte oggi e un timido tentativo di recupero oltre 1,28 contro il dollaro da parte della moneta europea.
Tutto ciò quando continuano ad accavallarsi dichiarazioni preoccupate dei politici europei e revisioni al ribasso sulla crescita mondiale da parte di agenzie mondiali. Oggi la Banca mondiale ha rivisto pesantemente al ribasso, dimezzandola al 2,5%, la previsione di crescita del PIL mondiale per il 2012, Fitch ha ammesso che sta per adeguarsi al punto di vista di S&P e taglierà anch’essa il rating dei PIGS europei entro gennaio; Moody’s per non essere da meno ha dichiarato che per i PIGS la recessione quest’anno è una certezza, mentre la Germania dovrebbe evitarla. Ha così anch’essa girato il coltello nella piaga degli squilibri europei che danno fiato agli attacchi speculativi. Se tutto ciò non bastasse, aggiungiamo che si dà ormai quasi per certo il fallimento della Grecia entro marzo, dato che non si riesce a sbloccare la trattativa con le banche per concordare il livello del “taglio di capelli volontario” al valore nominale dei titoli di stato greci.
Se tutta questa sventagliata di brutte notizie non riesce a smuovere la speculazione potrebbe significare che forse i fondi hedge e le banche d’affari anglosassoni sono sazie e potrebbero mollare la presa, dedicandosi a cercare altre occasioni per fare quattrini al di fuori dell’area euro.
E’ ancora presto per dirlo. Potremmo piuttosto essere in presenza di un appannamento dei riflessi ribassisti dopo i bagordi di fine anno. Riflessi che si potrebbero svegliare di colpo.
Ma l’ipotesi che forse il mercato abbia già scontato il peggio comincia a far capolino e ogni giorno che passa con una divergenza tra cattive notizie in arrivo e una tenuta dei mercati europei, rafforza questa ipotesi sorprendente.
D’altra parte le borse passano la maggior parte del loro tempo a stupire coloro che cercano in esse soltanto il buon senso.
Che sia così anche stavolta?
Non arrovelliamoci. Aspettiamo qualche giorno e forse capiremo, a patto di abbandonare ogni pregiudizio e fidarci di quel che ci diranno i grafici.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.   Prova 1 mese GRATIS!

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  Prova 1 mese GRATIS!

In più avrai la possibilità di partecipare ai Webinar (almeno 2 al mese) riservati agli iscritti a GOLD e GAP.