Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

RIPARTENZA NON CONFERMATA
16/11/2021 09:15

Come un ciclista che tenta la fuga dal gruppo verso il traguardo, ieri Wall Street ha provato, nelle fasi iniziali, ad aprire in bellezza la nuova settimana ed infrangere la resistenza di area 4.685 con il suo indice azionario principale, SP500. Lo scatto è stato rabbioso, con un gap rialzista iniziale di 13 punti a 4.696.

L’ostacolo sembrava superato e l’indice pronto a volare oltre 4.700 verso nuovi massimi storici.

Ma la fiammata iniziale si è subito esaurita, come un fuoco fatuo, ed ha lasciato il posto ad un immediato arretramento, con una scivolata di circa mezzo punto percentuale che ha negato il segnale di forza e riportato l’indice di nuovo ben sotto 4.685, a testare il primo supporto di 4.673.

Da lì è arrivata una debole reazione, in grado di riportare l’indice a chiudere dove aveva chiuso la seduta di venerdì scorso ed a lasciare negli osservatori tutti i dubbi direzionali che essi speravano che la seduta chiarisse.

L’Europa invece ha dato un segnale di forza, anche perché ha chiuso la sua seduta prima della scivolata americana, quando l’ottimismo non era ancora evaporato.

Eurostoxx50 ha superato il massimo annuale del 5 novembre, alzando così l’asticella fino a 4.386 (+0,36%), imitato con performance simili da tutti i principali indici azionari dell’Eurozona.

Diffido sempre delle fughe in avanti dell’Europa rispetto agli indici americani, perché la storia ci ha insegnato che in genere durano poco. Perciò non mi entusiasmo granchè della forza mostrata dall’azionario europeo, dovuta anche alla debolezza del cambio EUR/USD, che ieri è sceso anche abbondantemente sotto 1,14. La debolezza dell’euro, o, se si preferisce, la forza del dollaro, rendono un po’ più competitivi i prodotti europei e penalizzano le esportazioni americane.

Per la giornata odierna direi che tutte le ipotesi di lavoro presentate ieri restano valide, per cui possiamo riepilogarle in fretta.

Wall Street, con il passo falso mostrato ieri con il suo indice principale SP500, ha dimostrato di non aver ancora scelto tra le due possibili alternative: partire subito con la seconda gamba del rally di fine anno che lo porti a nuovi massimi storici oltre 4.800, oppure prolungare la sosta ai box ed approfondire la correzione fino a 4.600 punti o anche sotto.

La prima alternativa diventerà probabile se oggi verrà nuovamente scavalcata con convinzione e senza ripensamenti la resistenza di area 4.685.

Ma potrebbero pesare le conseguenze del fallimento di ieri, che peraltro ha disegnato sul grafico orario un piccolo testa e spalle ribassista, che sarebbe completato alla eventuale rottura del minimo di ieri di 4.673. La proiezione ribassista potrebbe l’indice proprio a testare il minimo di venerdì scorso a quota 4.650.

Qui si dovrebbe giocare la partita decisiva per capire se la correzione è finita, oppure se intende ancora approfondirla verso 4.600.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.   Prova 1 mese GRATIS!

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  Prova 1 mese GRATIS!

In più avrai la possibilità di partecipare ai Webinar (almeno 2 al mese) riservati agli iscritti a GOLD e GAP.