Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

E' ARRIVATA LA PAUSA, NON IL CROLLO
10/11/2021 09:30

Abbiamo atteso da un po’ di giorni una pausa del mercato, che sembrava non voler arrivare mai, almeno per gli indici principali di Wall Street. Ma ieri è arrivata.

Dopo 5 settimane consecutive di rialzo ed il trascinamento rialzista anche nella seduta di lunedì, che gli indici europei avevano già passato a meditare, il principale indice azionario del mondo, l’americano SP500, ha dovuto arrendersi ieri alla forza di gravità e dimostrare ancora una volta che il rialzo infinito e continuo esiste solo nella mente degli esaltati dall’euforia prodotta dalle Banche Centrali.

Abbiamo avuto perciò un primo accenno correttivo, che ha seguito la candela di “doppia indecisione” di lunedì (inside bar + doji), ed ha catalizzato prese di beneficio sufficienti a produrre un massimo ed un minimo inferiore a quelli di venerdì scorso. L’ultima volta che SP500 mostrò una candela ribassista fu il 27 ottobre scorso. Quella estemporanea debolezza fu seguita da 8 sedute di rialzo, che hanno aggiunto quasi 4 punti percentuali alla performance di questo esaltante 2021 ed hanno alzato l’asticella del massimo storico fino a quota 4.718,5, il massimo di venerdì scorso.

Ma quando è troppo, è troppo.

Il momento magico si è interrotto ieri con una perfetta candela di inversione di breve periodo, che ha rotto di una decina di punti il supporto indicato ieri, rappresentato dal minimo di venerdì scorso di 4.681. La scivolata è avvenuta nella prima mezz’ora della seduta di Wall Street ed ha condizionato le chiusure europee, aiutando Eurostoxx50 a chiudere la seconda seduta consecutiva in lieve calo, imitato dai principali indici europei, ad eccezione dell’italiano FtseMib, che ha esteso la sua scivolata con una perdita di quasi un punto percentuale.

Wall Street ha poi esteso il suo calo fino alle 18 circa, poi ha cercato, senza troppa convinzione, di imbastire un rimbalzo, che è riuscito comunque a far terminare la seduta all’indice SP500 a quota 4.685 (-0,35%), riuscendo così a recuperare il supporto.

È abbastanza inutile cercare le motivazioni delle prese di beneficio di ieri. Potrebbe aver avuto un ruolo il timore di sorprese negative che potrebbero arrivare oggi dal dato sull’inflazione del mese di ottobre. La FED continua a ribadire che scenderà, ma che prima di scendere potrebbe ancora salire.

Perciò per la prima volta da parecchi giorni sono stati di più quelli che hanno deciso di monetizzare che gli ottimisti ad oltranza. È invece un po’ più facile dare una motivazione al calo più consistente del Nasdaq100, che ha perso -0,71%. Il motivo si chiama Tesla, che è stata colpita dalla seconda bordata di vendite dopo lo show su Twitter del suo stravagante fondatore. Dopo il -5% di lunedì, ieri è arrivato un corposo -12%. Chi ha comprato sui massimi della scorsa settimana ora sta già perdendo oltre -20% e chissà come ringrazierà Musk per il suo sondaggio.

Torniamo a SP500. Voglio ribadire che una sosta ai box è dovuta e salutare. Ma attenzione a non pensare che il mercato azionario USA debba crollare. Da un mese a questa parte ha dimostrato una forza che è andata ben al di là del normale. Non può essere casuale.

La rottura del primo supporto ci dice che il mercato sta realizzando quella pausa necessaria, ma non che l’euforia sia tramontata. Se il pullback, che è in corso, si arresterà al di sopra di 4.570, potrebbe essere seguito da un’ultima onda rialzista impulsiva, che completerà l’onda 3 di (5) probabilmente oltre il recente massimo storico. Graficamente potremmo vedere due o tre sedute correttive che disegnino un flag. La rottura rialzista di questo flag darebbe la carica per l’ultimo balzo magari anche oltre 4.800, da completare prima, o magari subito dopo, la Festa del Ringraziamento, che in USA tradizionalmente porta rialzi di Borsa.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.   Prova 1 mese GRATIS!

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  Prova 1 mese GRATIS!

In più avrai la possibilità di partecipare ai Webinar (almeno 2 al mese) riservati agli iscritti a GOLD e GAP.