Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

PROVACI ANCORA, WALLIE!
21/05/2021 09:00

Ieri ho preteso che il mercato azionario, dopo il bel recupero mostrato mercoledì da Wall Street, estendesse il suo rimbalzo fin da subito ed in modo impulsivo, riavvicinando la resistenza chiave ben visibile su SP500 a quota 4.183, dove si fermò il rimbalzo di venerdì scorso e tornarono ad occupare i primi giorni di questa settimana le incertezze che sembravano ormai fugate.

La mia richiesta è stata soddisfatta. I mercati azionari occidentali ieri hanno confinato ogni residuo tentennamento nella mattinata europea, con Eurostoxx50 che ha aperto in gap rialzista, all’inseguimento di Wall Street, ma è poi tornato al punto di partenza, cioè al livello a cui chiuse mercoledì. Nel pomeriggio però l’atmosfera si è rasserenata anche nel vecchio continente, grazie alla tenuta del Bitcoin, che è riuscito a mantenersi agganciato a quota 40.000 $, facendo dimenticare lo spavento di sole 24 ore prima, quando accarezzò il livello di 30.000 $, segnando in quel momento una momentanea perdita giornaliera del -30%.

Il sollievo per lo scampato pericolo di nuovi cripto-crolli, ha attirato i compratori anche sull’azionario ed i mercati europei hanno potuto così distendersi in positivo, mentre Wall Street riusciva ad aprire la sua seduta in gap rialzista di circa 10 punti sull’indice SP500. La paura di essere tagliati fuori dal rialzo ha chiamato altro denaro sull’azionario e così l’indice SP500 ha potuto in poco più di due ore tornare sui massimi di inizio settimana, e nella parte restante della seduta estendersi fino a soli 10 punti esatti dalla resistenza chiave di 4.183. Il saldo a fine seduta è stato +1,06%, mentre il Nasdaq100 ha recuperato quasi il doppio (+1,94%).

Proprio quel che volevo vedere.

La buona verve americana ha consentito anche all’Europa di finire in gloria la seduta: Eurostoxx50 ha mostrato una bella candela rialzista da +1,60%, chiusa a 4.000 punti, oltre i massimi di mercoledì. L’indice si riavvicina così al massimo annuo, allontanandosi dalla media a 50 sedute, che per due volte, in questo mese, è stata testata con successo.

Ma il lavoro, che procede bene, non è ancora finito, Ora viene la seconda parte dell’opera, forse la più difficile.

Occorre trasformare la fiducia, che ha permesso di tenere i supporti, in entusiasmo capace di travolgere la resistenza, per entrare appieno nell’onda impulsiva (v), che avrà il compito di traghettare l’indice SP500 verso quota 4.400 nel corso dell’estate.

Per certificare l’ingresso nell’onda (v) il compito da svolgere oggi non è forse facilissimo, ma almeno è molto chiaro: superare 4.183 in modo evidente e non effimero.

Cioè quello che l’indice USA avrebbe dovuto fare già lunedì scorso, ma che non è riuscito a fare, scivolando nuovamente nei giorni successivi al punto di partenza di una settimana prima.

Provaci ancora Wallie!

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

VUOI FARE TRADING CON SODDISFAZIONE?

IMPARA IL TRADING DA CASA:  9 Webinar in diretta e differita per imparare a fare bene il trading online. Il primo webinar è gratis.

FARE TRADING CON LE OBBLIGAZIONI: 2 Webinar in diretta e differita per capire il mondo delle obbligazion per l’investimento ed il trading .

APRI LA PORTA A FUTURES ED OPZIONI: 2 Webinar in diretta e differita per imparare ad utilizzare nel tuo trading gli strumenti finanziari derivati.

                                           SCOPRILI QUI