Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

SCHERZI DI FINE MESE
30/04/2021 09:15

E’ dura la vita se di deve rincorrere una lepre che cambia continuamente direzione. La lepre è Wall Street e l’inseguitore è il povero mercato azionario europeo.

Quest’ultimo mercoledì scorso ha chiuso moscio la sua bottega prima degli show della FED, di Biden, e delle trimestrali di Apple e Facebook, spettacoli che hanno spinto invece l’indice USA SP500 a segnare per la prima volta un massimo storico oltre quota 4.200 punti. Così ieri mattina Eurostoxx50 è stato costretto ad inseguire l’ottimismo americano, con un’apertura al rialzo ed una positività mantenuta per tutta la mattinata. Ma la pubblicazione della prima stima del PIL USA alle 14,30 ha cominciato a seminare qualche dubbio negli operatori europei. Infatti accanto alla stima  sulla crescita americana annualizzata del primo trimestre 2021, che è risultata del +6,4%, molto meglio del 4,3% del trimestre precedente ed anche delle attese già generose degli analisti (6,1%), è stato anche pubblicato il dato sull’indice dei prezzi al consumo relativo ai beni e servizi compresi nel PIL USA. Il valore è risultato del +4,1%, cioè oltre il doppio del mese precedente e molto più alto delle attese degli analisti, che si fermavano al 2,5%.

Questo significa pressioni inflazionistiche in aumento. Subito il mercato obbligazionario le ha registrate, portando i rendimenti sul Treasury decennale al 1,68%. Wall Street ha aperto comunque in ampio gap rialzista, segnando subito su SP500 il nuovo massimo storico a 4.218 punti, ma è tornata immediatamente sui suoi passi, andando a chiudere il gap e riportandosi nuovamente ben al di sotto dei 4.200 punti. Questo scivolone americano ha costretto le borse europee all’ovvio dietrofront e a chiudere in calo: -0,45% per Eurostoxx50, ma -0,74% per l’italiano FtseMib e -0,9% per il tedesco Dax, ieri indebolito dalle vendite sul settore auto.

Dopo la mesta chiusura europea Wall Street ha ancora proseguito il calo per qualche minuto, testando il supporto rappresentato dai minimi della seduta precedente (area 4.180 di SP500) e da lì ha trovato le forze per un altro dietrofront, nella seconda parte della seduta. L’indice principale di Wall Street ha così recuperato praticamente tutto quel che aveva ceduto nelle fasi iniziali. Il risultato finale è stato un rialzo di +0,68% e una chiusura a quota 4.211. La candela giornaliera disegnata è un hammer che conferma l’impostazione rialzista di fondo e dimostra un paio di questioni:

1) Per l’indice SP500 il tratto di strada compreso tra 4.180 e 4.250 punti appare ostico e pieno di tornanti, per cui potrebbe richiedere ancora qualche giorno e qualche altro saliscendi per essere percorso;

2) L’intonazione del mercato è ancora saldamente rialzista, perché le perplessità sull’inflazione possono ostacolare il cammino, ma l’indice azionario ha dalla sua le aspettative di continuazione della pioggia di denaro regalato da Biden e dalla FED, oltre alle trimestrali smaglianti che si susseguono ogni giorno.

Le borse europee saranno condannate all’inseguimento anche oggi, ed apriranno al rialzo, salvo poi adeguarsi alle bizze dei mercati USA.

Comunque è possibile per l’indice europeo, probabile per quello americano, che la settimana si chiuda con saldo positivo, mentre è praticamente certo che sarà positivo anche il mese di aprile e sarà il terzo mese di rialzo consecutivo.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.   Prova 1 mese GRATIS!

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  Prova 1 mese GRATIS!

In più avrai la possibilità di partecipare ai Webinar (almeno 2 al mese) riservati agli iscritti a GOLD e GAP.