Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

BREXIT: OGGI SI VOTA SULLA TRAGEDIA, DOMANI SULLA FARSA
13/03/2019 08:45

Ieri i mercati europei sono rimasti ingessati in attesa dell’ennesimo voto del Parlamento inglese sull’ennesimo piano (B, C oppure Z) contrattato in extremis dalla premier May con Juncker per realizzare la soft Brexit il 29 marzo.

L’evento poteva essere decisivo e l’avvicendarsi di notizie che rendevano probabile l’ennesima bocciatura della May hanno creato le condizioni per una seduta passata tutta in negativo, in certi momenti anche con cali vistosi. Solo la tranquillità degli indici USA, che hanno esteso il rimbalzo del giorno precedente, incuranti delle beghe euro-britanniche, ha consentito un recupero finale che ha riportato praticamente in pareggio gli indici europei.

Poco dopo le ore 20, a borse europee chiuse e nel menefreghismo di quelle americane, è andato in scena il nuovo atto del dramma inglese. Ancora una volta la Camera dei Comuni ha bocciato la May e mandato in soffitta definitivamente la Brexit ordinata e rapida.

In questo modo è stata eliminata una delle tre opzioni possibili. Ne restano due: quella della Brexit “no deal”, senza accordo, che manterrebbe ferma la data di uscita al 29 marzo, ma con una separazione violenta e senza protezioni, né gradualità. E’ l’evento più temuto dai mercati e dagli esperti, poiché aprirebbe una fase senza precedenti e con implicazioni molto negative per la UE, ma soprattutto per i britannici. E’ anche l’ipotesi che nessuno vuole e che dovrebbe essere bocciata stasera dopo una nuova drammatica discussione parlamentare. Se così sarà, come è molto probabile, resterà l’ultima scappatoia, che verrà votata domani sera: il rinvio della data di uscita, in modo da avere ancora del tempo per ulteriori negoziati, ed ottenere dalla UE condizioni migliori, che Juncker ha già dichiarato impossibili. Sarebbe un calcio al barattolo che ci farebbe rivivere tra qualche tempo le stesse ansie di questi giorni.

Ma, siccome la tecnica del rinvio per i politici è una strategia che non invecchia mai, c’è da giurare che si arriverà a questo esito, che potrebbe anche avere la conseguenza paradossale che gli inglesi saranno chiamati a votare a maggio per il Parlamento Europeo, da cui vogliono andarsene.

I mercati resteranno probabilmente anche oggi a guardare, proseguendo nella lateralità di questi giorni.

Intanto in Asia stamane sono arrivate prese di beneficio dopo i rialzi di ieri.

A Wall Street SP500 è nuovamente a contatto con l’area 2.800 punti, ma solo notizie importanti e credibili sulla pace commerciale USA-Cina credo che riuscirebbero a darle l’energia necessaria per superare questa area di resistenza.

 

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.   Prova 1 mese GRATIS!

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  Prova 1 mese GRATIS!

In più avrai la possibilità di partecipare ai Webinar settimanali online riservati agli iscritti a GOLD e GAP.