Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

ITALIA ED USA ALL'ATTACCO DELLE RESISTENZE
18/01/2019 08:45

L’attacco da parte di SP500, il principale indice di Wall Street, alla resistenza grafica dell’area intorno a 2.630 punti è in pieno svolgimento.

Nonostante le perplessità che giungono ogni giorno dal fronte delle prime trimestrali in arrivo, che neanche ieri hanno fatto mancare risultati al di sotto delle aspettative, soprattutto sui ricavi (Morgan Stanley, American Express, e la tanto osannata Netflix), l’indice azionario USA sta mostrando una caparbietà rialzista che le borse europee possono solo invidiare.

Infatti, dopo una giornata passata dall’Europa azionaria all’insegna dell’apatica incertezza, tutta vissuta in fiacco andamento moderatamente negativo (Erostoxx50 -0,26%), Wall Street ha messo il turbo nelle ultime due ore ed è andata a ferire profondamente l’area di resistenza indicata, fino a completare il ritracciamento di metà esatta del calo subito da settembre a Natale. La chiusura a 2.636 (+0,76%) segna l’ottava chiusura in rialzo delle ultime dieci e posiziona l’indice appena sopra il livello chiave da superare. Lascia ad oggi il compito di completare l’opera di scavalcamento dell’area 2.630, anche perché la trendline rialzista che unisce i minimi delle correzioni precedenti non è ancora stata recuperata pienamente. Seppure non si possa ancora dare per certo che ciò avvenga, dobbiamo notare la volontà dei compratori di combattere strenuamente per rianimare il toro e allontanare l’orso che a dicembre ha scorrazzato senza rivali.

E’ vero che, a rigor di grafico, anche il superamento di questo ostacolo non basterebbe a spianare la strada che riporta ai massimi, dato che il ritracciamento del profondo calo invernale, secondo la teoria di Fibonacci, potrebbe anche arrivare al 61,8% (a quota 2.720), mentre la media mobile a 200 sedute passa a 2.700, ed anch’essa sarà una difficile prova. Così come a fermare il recupero potrebbe essere già 2.685, il massimo del rimbalzino esauritosi il 12 dicembre scorso, prima dello sfondamento di 2.600.

La strada del recupero è ancora accidentata, ma è giusto ricordare anche gli ostacoli che sono già stati superati, cioè tutti i minimi relativi fatti segnare nelle varie correzioni del 2018 (febbraio, marzo, ottobre e dicembre) e la media a 50 periodi, che peraltro sta iniziando a svoltare al rialzo.

Sono segni di forza che non si vedono in Europa, dove Eurostoxx50 continua a languire in laterale da 8 sedute e sta via via perdendo tutta quella forza relativa che sembrava aver acquistato nei confronti dell’azionario USA nel mese di dicembre.

Quando si parla male dell’Europa bisogna però distinguere il nostro Ftse-Mib, che invece sta mostrando costantemente, a partire dal novembre scorso, una tendenza a sovraperformare l’indice Eurostoxx50.

Ieri la seduta è finita in sostanziale parità e la trendline discendete che unisce i massimi di maggio e settembre 2018 non è stata superata, ma non ha spaventato gli investitori, che oggi potrebbero compiere quel balzo al di sopra, che permetterebbe al nostro indice di presentarsi all’attacco della resistenza chiave di 19.675. Oltre quel livello c’è il podio di miglior borsa mondiale del 2019.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.   Prova 1 mese GRATIS!

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  Prova 1 mese GRATIS!

In più avrai la possibilità di partecipare ai Webinar (almeno 2 al mese) riservati agli iscritti a GOLD e GAP.