Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Lo Status Quo avvantaggia gli indici europei
04/05/2017 08:33

Come avevo ipotizzato nel commento di ieri, i mercati hanno condotto ieri un’altra giornata senza molte novità direzionali, che ha confermato la maggior forza relativa attuale delle borse europee rispetto a quelle americane, incerte su come interpretare la divergenza sempre più evidente tra le rosee aspettative suscitate da Trump, e già scontate nei prezzi nei mesi scorsi, con i segnali sempre più grigi provenienti dall’economia reale. Infatti ieri gli indici USA hanno continuato quella lateralità che ormai dura da 5 sedute, riuscendo a rimediare solo nella parte finale di seduta una scivolata che poteva anche causare maggiori danni al trend. Ieri anche la tecnologia, rappresentata dall’indice Nasdaq100, ha segnato il passo, interrompendo il forte impulso rialzista rappresentato da una serie di ben 12 di minimi di seduta ascendenti consecutivi.

Il motivo della prima manifestazione di incertezza dell’indice tecnologico è il tonfo di Apple, che ha caratterizzato la parte iniziale della seduta, con gli investitori a prendere profitto da una trimestrale buona, ma non esplosiva come in altre precedenti circostanze. Il recupero finale della mela regina del listino, che ha ridimensionato molto la perdita di giornata, ha consentito anche all’indice tecnologico di concludere la seduta ben sopra i minimi e rianimare un po’ il tenore della seduta anche per gli altri indici americani.

Ha contribuito anche la tranquillità mostrata dalla FED che, al termine della riunione mensile del FOMC, non ha toccato i tassi, come del resto era ampiamente previsto. Ma non ha neanche accennato al futuro tapering. Yellen ha anche voluto essere rassicurante sulle prospettive dell’economia americana, che i numeri sulla crescita del primo trimestre 2017 del PIL hanno un po’ ridimensionato, mostrandosi fiduciosa che il passo falso del primo trimestre, con una crescita a ritmo “italiano” e molto inferiore a quella dell’economia di Eurozona, sia un episodio transitorio e già nel secondo trimestre dovrebbe essere recuperato.

L’Europa ha chiuso in modesto rialzo una seduta iniziata in modo correttivo, confidando in un esito favorevole allo status quo delle elezioni francesi. Effettivamente Macron, a pochissimi giorni dal ballottaggio di domenica 7 maggio, conserva nei sondaggi un vantaggio superiore ai 20 punti percentuali sulla sfidante Le Pen. Ieri sera ha superato indenne l’ultimo assalto carico di livore attuato dalla populista di destra nell’ultimo faccia a faccia televisivo prima del voto. Anzi, gli osservatori sembrano concordi ad attribuire proprio a lui la vittoria comunicativa nel match televisivo. Non dovrebbero perciò arrivare sorprese negative per la stabilità politica europea dalle urne francesi.

Mi sento perciò di prevedere che oggi i mercati europei dovrebbero cominciare a scontare anche la rimozione degli ultimi dubbi politici e riprendere a salire con maggior convinzione.

L’inerzia europea è ancora intatta ed è rialzista. Ovviamente, salvo sorprese.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.   Prova 1 mese GRATIS!

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  Prova 1 mese GRATIS!

In più avrai la possibilità di partecipare ai Webinar (almeno 2 al mese) riservati agli iscritti a GOLD e GAP.