Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

In attesa dei fatti
30/03/2017 08:36

Dopo il buon recupero di lunedì e martedì da parte dei mercati azionari, del dollaro e soprattutto del petrolio, ieri la seduta dei mercati azionari occidentali ha riservato poche emozioni, trascinandosi con poca volatilità fino al termine con gli indici assai prossimi ai valori di chiusura di martedì. Ma il dollaro ha proseguito nel suo rafforzamento, riavvicinandosi a quota 100 del Dollar Index e ricacciando l’euro sotto 1,08 nel cambio EUR/USD. Anche il petrolio WTI Crude Oil ha continuato il rimbalzo e quasi raggiunto i 50 dollari al barile.

Il mercato sembra apprezzare la voglia di Trump di tornare decisionista per riscattare il passo falso sulla riforma sanitaria. Sembra che voglia accelerare sugli altri due capisaldi del suo programma: il piano da 1.000 miliardi di dollari per la modernizzazione delle infrastrutture e il varo della riforma fiscale per tagliare in modo consistente le aliquote per le persone e le imprese. Sarebbe una buona notizia per i mercati. Ma tra le intenzioni ed i fatti c’è il Congresso. La possibilità che anche su questi temi incontri ostacoli difficilmente sormontabili per ottenere l’approvazione della maggioranza parlamentare, rende gli investitori abbastanza cauti. E’ risaputa l’ostilità dell’ala dura del Tea Party, una corrente numerosa del suo Partito Repubblicano, verso l’aumento di deficit e debito pubblico. Ed i due pilastri fondamentali del suo programma elettorale (fisco e infrastrutture) non si possono realizzare senza far decollare il debito, a meno di annacquarli a tal punto da trasformarli nel classico topolino partorito dalla montagna delle promesse.

Queste incertezze ieri hanno frenato il rimbalzo degli indici USA e, fornendo un cattivo esempio alle borse europee, hanno calmato gli animi anche in Europa. Nemmeno dall’ufficializzazione della Brexit è venuto un benché minimo refolo di vento. Mai notizia è stata più scontata di questa. Perciò la giornata di si è sostanzialmente tradotta in noiosa lateralità.

Oggi arriverà il dato finale del PIL americano del 4° trimestre 2016. Non dovrebbe discostarsi molto dal 2% annualizzato previsto dagli analisti. E’ un ritmo di crescita abbastanza modesto, certo non in grado di giustificare l’impennata euforica degli indici azionari degli ultimi 5 mesi.

Ma Trump si è insediato all’inizio del trimestre successivo e l’euforia del mercato ha scontato l’accelerazione della crescita prevista per il presente anno. E’ una scommessa che solo il tempo ci permetterà di verificare. Direi che, se il PIL del primo trimestre 2017 non farà vedere tassi di crescita chiaramente superiori al ritmo di fine 2016 diventerà molto difficile per gli indici rimanere tra le nuvole, dove sono ora.

Ma ci vuole ancora più di un mese per avere la prima stima della crescita del primo trimestre di quest’anno. Per ora abbiamo solo il dato che la fiducia delle imprese (espressa dagli indici ISM e PMI) e quella dei consumatori sono a livelli record. Una fiducia che assomiglia ad una cambiale in bianco firmata a Trump. Ma le cambiali, prima o poi vanno onorate. In assenza di fatti concreti, i continui rilanci di promesse, prima o poi, non basteranno più.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

VUOI FARE TRADING CON SODDISFAZIONE?

IMPARA IL TRADING DA CASA:  9 Webinar in diretta e differita per imparare a fare bene il trading online. Il primo webinar è gratis.

FARE TRADING CON LE OBBLIGAZIONI: 2 Webinar in diretta e differita per capire il mondo delle obbligazion per l’investimento ed il trading .

APRI LA PORTA A FUTURES ED OPZIONI: 2 Webinar in diretta e differita per imparare ad utilizzare nel tuo trading gli strumenti finanziari derivati.

                                           SCOPRILI QUI