Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Oggi sentiremo la mancanza di Wall Street?
24/11/2016 08:36

Oggi il commento è molto stringato, per motivi contingenti, ma anche perché non ci sono molte novità dai mercati.

Ieri gli indici USA hanno dato un altro piccolo ritocco ai record dei giorni precedenti, sostenuti da dati macroeconomici piuttosto tonici, che fanno ben sperare per un 4° trimestre ancora pimpante.

Inoltre proseguono le rassicurazioni di Trump, che ha mandato un messaggio presidenziale alla nazione, invitandola all’unità ed a mettere da parte le divisioni della campagna elettorale.

Musica per le orecchie dei mercati, che si affrettano a mettere alle spalle quanta più strada rialzista possibile, ora che Trump si limita a parlare e non può ancora combinare pasticci.

L’ostinazione rialzista americana ha salvato, ancora una volta, le borse europee da cali che in mattinata sembravano assumere toni drammatici, provocati ancora dalle banche, su cui si abbattono ogni giorno rumor di varia natura e quasi mai piacevoli.

Ma, grazie agli USA ed alla forza del dollaro, che ha ricominciato a salire (il cambio EUR/USD è nuovamente più vicino a 1,05 che a 1,06), la giornata è stata ancora una volta salvate. Il nostro Ftse-Mib, che prima dell’apertura di Wall Street è arrivato a perdere quasi due punti percentuali, ha messo a segno, come il giorno precedente, un mini-rally finale ed ha chiuso addirittura in pareggio, allontanando nuovamente lo spettro dei supporti.

Oggi però Wall Street non c’è, perché in USA si festeggia la Festa del Ringraziamento. Inoltre in Italia è prevista la tanto attesa assemblea straordinaria di MPS, che deve decidere sull’aumento di capitale da 5 miliardi. E’ un appuntamento importante perché, se passerà l’aumento, la strada per il salvataggio, sebbene ancora sconnessa e densa di ostacoli, potrebbe raddrizzarsi. Se invece il piano venisse bocciato non sono previste soluzioni alternative e si potrebbe andare dritti alla risoluzione (parola politicamente corretta per indicare il fallimento). Ciò causerebbe ovviamente ricadute pesanti su tutto il settore e probabilmente persino sulle altre borse europee. Il quorum per svolgerla è stato raggiunto. Il voto favorevole però non è scontato, perché molti piccoli azionisti hanno il dente avvelenato. Pertanto occhio ai monitor delle notizie.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<