Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Brexit si allontana. Tornano i compratori
25/05/2016 08:20

Dopo l’impulso negativo che ha caratterizzato i mercati azionari europei dal 22 aprile al 6 maggio ed il successivo traccheggiamento per il resto del mese, segnato da oscillazioni di brevissimo respiro, ieri sono tornati all’assalto i compratori, che hanno vissuto una seduta di rara euforia, come non si vedeva da oltre un mese e mezzo.
Il motivo va cercato in un sondaggio, pubblicato in mattinata dal quotidiano inglese Telegraph, che ha rivelato una maggioranza piuttosto ampia di elettori favorevole alla permanenza della Gran Bretagna nella UE (55%), con un distacco di 13 punti percentuali sui fan della Brexit.
Lo spauracchio agitato per settimane sui possibili effetti negativi per tutto il mondo di una eventuale Brexit, con una campagna di intromissione negli affari interni inglesi da parte di tutti i poteri forti del globo (da Obama al FMI, passando per i vari leader europei e la BCE) sta dando i suoi risultati. Gli inglesi stanno credendo al terrorismo mediatico e sembrano disposti ad accontentarsi della solita minestra riscaldata della permanenza a mezzo servizio nella UE, rinunciando ad alla polpetta Brexit, che tutti dicono avvelenata.
I mercati festeggiano, perché anche loro preferiscono il certo dello status quo piuttosto che l’incerto di un’avventura di cui in realtà nessuno è in grado di comprendere gli esiti.
Ed allora ieri la giornata è stata vissuta in crescendo, fino all’apoteosi pomeridiana, quando anche Wall Street si è unita ai festeggiamenti, nonostante il rafforzamento del dollaro e i dati sul settore immobiliare molto buoni, che avvicinano il rialzo dei tassi da parte della FED.
Il risultato è stata una performance giornaliera da incorniciare, con i principali indici europei in crescita oltre il 2% e Eurostoxx50 a +2,76%, mentre il nostro Ftse-Mib, galvanizzato da un corposo rimbalzo di tutte le banche, è stato il migliore d’Europa, con un brillante +3,34%. Wall Street si è unita al coro con una voce solo un pochino più bassa. L’indice principale SP500 ha realizzato un +1,37% che, per la volatilità tipica delle borse USA è sicuramente un bel risultato.
La situazione tecnica cambia decisamente. Il superamento di quota 3.000 da parte dell’indice globale europeo decreta la fuoriuscita rialzista da una congestione che durava da 14 sedute e propone l’obiettivo ambizioso di ritornare a testare il massimo relativo del 21 aprile scorso, a quota 3.156.
L’analoga svolta rialzista del nostro Fib, arrivato a chiudere ieri a 17.880, impone un test della trendline che unisce i massimi discendenti di marzo ed aprile, che oggi passa da 18.370. La rottura di questi livelli completerebbe la fuoriuscita rialzista da un modello di triangolo, che avrebbe obiettivi molto ambiziosi, distanti circa 3.500 punti, tra 21.500 e 22.000.
Prima però occorrono conferme che il vento sia effettivamente e durevolmente cambiato. Ciò significa che da Wall Street debbono arrivare segnali di ulteriore forza, dopo che la giornata di ieri ha permesso all’indice SP500 di rompere al rialzo il canale discendente che ha ingabbiato la correzione dal 20 aprile scorso. Ora occorre che venga superata anche la resistenza di area 2.110, per approdare nuovamente ai massimi assoluti realizzati a 2.135 il 17 maggio 2015, ormai più di un anno fa.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<