Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Prosegue il rally europeo targato Draghi
01/12/2015 08:35

Una volta tanto i mercati azionari europei si sono sganciati dal consueto guinzaglio americano ed hanno mostrato negli ultimi giorni la volontà di prendersi un po’ di libertà di movimento.
Lo dimostra chiaramente la differenza di performance tra indici USA ed europei delle ultime sedute. L’indice americano SP500, che è rimasto anche fermo per festività per l’intera giornata di giovedì e per metà venerdì, dalla chiusura di lunedì 23 novembre a quella di ieri è sceso di un punto (-0,05%). L’Eurostoxx50, l’indice delle blue chips europee, nel medesimo periodo, lo ha surclassato con un sonoro +1,78%. Il tedesco Dax ha addirittura realizzato un potente +2,71%.
Il perché di questo divario di forza tra le due sponde dell’Atlantico sta tutto nelle attese spasmodiche che in Europa separano i mercati azionari dal regalo monetario di Draghi, che avverrà giovedì prossimo. Le speranze sono a 1000 e si sta comprando a piene mani il biglietto di prima fila per approfittare della pioggia monetaria che verrà elargita.
In USA, invece, il clima è diverso, poiché la continua svalutazione dell’euro non fa certo piacere alle imprese americane, che si trovano a perdere competitività rispetto alle concorrenti europee nel già piuttosto asfittico commercio mondiale. Se i regali di Draghi dovessero causare la prosecuzione del calo dell’euro sul dollaro, come tutti i gestori di fondi e gli istituzionali si attendono, non ci sarebbe proprio alcunché da festeggiare in America, dato che tra 15 giorni arriverebbe poi anche la mossa della FED ad aumentare la forza del dollaro e remare nella medesima direzione.
Inoltre non hanno entusiasmato le prime stime sugli acquisti del Black Friday. Pare che il lungo week-end di shopping abbia dato risultati negativi intorno al -10% di vendite rispetto allo scorso anno negli esercizi commerciali tradizionali, compensati dalla crescita delle vendite online. Il saldo sembra comunque essere non superiore a quello dello scorso anno e dimostra un avvio al rallentatore delle spese natalizie.
L’euforia previsionale europea si confronta quindi con la cautela americana e genera una strana situazione, che premia le borse europee.
Quelle asiatiche, che ieri avevano subito una battuta d’arresto a causa della debolezza cinese, oggi recuperano le perdite di ieri constatando che dalla Cina non arrivano nuovi scossoni, nonostante nella notte sia uscito il dato sul PMI manifatturiero cinese a 49,6, inferiore sia al livello di neutralità che alle attese. Evidentemente a contenere la negatività è bastata l’ufficializzazione della promozione, della valuta cinese all’interno del paniere su cui si calcolano i Diritti Speciali di Prelievo, la forma con cui vengono denominati i prestiti del Fondo Monetario Internazionale. Il peso assegnato al Yuan è stao di poco inferiore all’11%. E’ un provvedimento atteso e in passato già rimandato, che rende la Cina un po’ più integrata nell’elite dell’economia mondiale, favorendone la stabilità.
La giornata odierna potrebbe quindi anche in Europa confermare la positività degli ultimi giorni, sull’onda degli applausi preventivi a Draghi, e il Dax potrebbe ulteriormente avvicinare il suo obiettivo rialzista di 11.670, e l’Eurostoxx50 raggiungere 3.545, dove passa la trendline ribassista che unisce i più importanti massimi discendenti a partire dallo scorso aprile. Anche il nostro Ftse-Mib potrebbe testare l’importante resistenza di 22.875.
Tutti i mercati europei darebbero così il benvenuto a Draghi e si appresterebbero ad aprire il pacco dono del governatore BCE, per gustarne il contenuto.
A quel punto la palla passerebbe a Draghi, titolare del compito di non deludere le enormi aspettative dei mercati.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<