Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Azionario senza alternative
04/11/2015 08:31

Prosegue ancora il momento magico dei mercati azionari americani, mentre in Europa anche ieri si è vista molta fatica a tenere il ritmo rialzista.
SP500 è salito senza sosta per oltre ¾ della seduta di ieri ed ha toccato i 2.116 punti, dando quasi l’impressione di voler da subito attaccare il record assoluto di 2.134, prima di tirare un po’ il freno nella parte finale ed “accontentarsi” di chiudere a 2.110 punti. E’ ormai il sesto impulso di quello che possiamo a ragione chiamare rally d’autunno, partito dal doppio minimo del 29 settembre a quota 1.872.
E’ facile trovare la motivazione grafica del movimento in atto. Il completamento del modello rialzista di doppio minimo, avvenuta il 15 ottobre col superamento di 2.020, ha un obiettivo rialzista di ulteriori 148 punti, che porterebbe l’indice a raggiungere quota 2.168, ben al di sopra del precedente massimo storico. Possiamo quindi affermare che l’indice sta semplicemente compiendo il suo “destino” grafico.
Per ora ha coperto circa i 2/3 del suo percorso rialzista. Mancano ancora quasi 60 punti di rialzo.
Molto più difficile è invece trovare una motivazione logica in quel che sta succedendo.
Infatti non si vede alcuna accelerazione nella crescita economica USA. Anzi. Il rialzo dei tassi, se dovesse avvenire a dicembre, aggiungerebbe altra forza al dollaro, che ne ha già troppa, penalizzando ulteriormente la competitività delle imprese USA.
Forse è proprio soltanto la mancanza di alternative a fermare la mano dei venditori. Infatti, con i rendimenti ormai negativi sul 30% dei titoli obbligazionari sovrani quotati nel mondo, e molto prossimi a zero sui restanti, non c’è alternativa ad investire nell’azionario. Magari occorre turarsi il naso, ma non c’è alternativa. L’obbligazionario oggi, grazie alla manipolazione attuata di continui acquisti delle banche centrali, equivale a tenere i sordi liquidi.
Ecco che allora le attività che presentano un qualche rischio vengono assalite dai compratori, incuranti di quel che potrebbe portare, e prima o poi porterà, lo scoppi della bolla speculativa sempre più gonfia.
Sta passando persino il ragionamento che anche il rialzo dei tassi di un quarto di punto da parte della FED, tutto sommato, non cambierebbe molto i calcoli di convenienza, a patto che non dia il via ad una sequenza di rialzi progressivi. Ma, d’altra parte, nonna Yellen ha sempre affermato che la normalizzazione della politica monetaria sarà molto graduale.
Perciò sembra prematuro preoccuparsi e ci si butta per approfittare dei questo ennesimo giro rialzista di giostra.
Se poi ci mettiamo che in questi giorni anche il prezzo del petrolio sembra avere un ritorno di vitalità e si allontana dal livello dei 40 dollari per riportarsi più vicino ai 50, allora qualcuno comincia a ruotare i posizionamenti sugli energetici, alimentando anche così i listini.
Ciliegina sulla torta è poi l’attesa per la generosità di Draghi, che spinge l’euro al ribasso e riesce a compensare in Europa la debolezza del settore bancario, alle prese con la dura battaglia per definire i criteri di calcolo del rischio sui debiti sovrani sui rapporti patrimoniali, ai fini della vigilanza bancaria.
Gli oscillatori di breve periodo su SP500 sono ormai in eccesso rialzista e una sosta almeno momentanea di Wall Street potrebbe essere imminente. Tuttavia stamane dall’Asia, ed in particolare dalla Cina, provengono indicazioni fortemente positive. Per cui è possibile che la danza rialzista possa proseguire.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<