Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

I greci accettano la Via Crucis
16/07/2015 08:39

L’approvazione del Parlamento greco è infine arrivata ieri in tarda serata, completando così la prima tappa della Via Crucis greca verso la “salvezza” imposta dai creditori.
Ora dobbiamo prepararci a nuove lunghe discussioni sulla definizione da parte dell’Eurogruppo del percorso che dovrebbe portare al prestito ponte da circa 7 miliardi, necessario a far riaprire le banche elleniche ed a traghettare oltre le ferie la sgangherata scialuppa greca. Dopo l’Eurogruppo in teleconferenza che oggi dovrebbe avviare ufficialmente il percorso, Draghi dovrebbe allargare il limite dei prestiti di emergenza ELA per le banche greche, consentendo di riaprire o almeno di ricaricare i bancomat, ormai vuoti.
Intanto cominceranno le procedure di approvazione da parte dei 7 parlamenti europei dell’accordo raggiunto lunedì mattina e le parti cominceranno poi a discutere i dettagli del memorandum e le procedure per l’erogazione del mega-prestito da oltre 80 miliardi.
Come si vede, la via crucis sarà ancora lunga e probabilmente costellata di altre trappole, vessazioni e trabocchetti che Schaeuble ed i suoi vassalli nord-europei non mancheranno di stendere sul terreno.
A questo si aggiunge l’intervento a gamba tesa del FMI sull’accordo. In un rapporto riservato gli esperti di Washington hanno affermato senza mezzi termini che senza una sostanziosa riduzione del debito i soldi impegnati nel salvataggio sono buttati, poiché la Grecia non potrà risollevarsi. La loro stima è che a fine anno, grazie anche ai mesi di blocco dell’economia durante la partita a poker persa da Tsipras, il rapporto debito/PIL greco decollerà al 200% dall’attuale 180%.
O si taglia il debito oppure si devono allungare le scadenze e azzerare gli interessi per 30 anni.
E’ una sonora bocciatura della politica euro-tedesca, che avrà la conseguenza forse di impedire la partecipazione del Fondo al piano di aiuti ed alla Troika.
Intanto ieri è stato anche il giorno della Yellen, che ha tenuto la prima delle due audizioni semestrali nei due rami del Parlamento USA. Oggi farà il bis al Senato. Yellen ha confermato l’intenzione, dopo 7 anni di tassi azzerati, di effettuare un primo rialzo entro fine anno. La FED si aspetta un’accelerazione della crescita nel secondo trimestre e nella seconda parte dell’anno che consentano di iniziare il processo di normalizzazione della politica monetaria.
La notizia, che peraltro il mercato attende da tempo, ha comunque dato forza al dollaro, che ha beneficiato anche del dato positivo della produzione industriale a giugno, dopo tre mesi di calo.
Gli indici azionari USA invece non hanno gradito molto, chiudendo sostanzialmente piatti.
In Europa è invece proseguito ancora il rally sulle aspettative di un voto favorevole alla via crucis greca, anche se ormai si evidenziano chiari segnali di eccesso, dopo 6 giorni consecutivi di rialzo.
E’ abbastanza probabile che oggi, magari dopo la fiammata iniziale di festeggiamento per il voto greco, si comincino a vedere significative prese di beneficio.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<