Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Grecia:il pessimismo della Volonta' e l'ottimismo della Ragione
26/06/2015 07:45

Fumata nera anche ieri, in quella che, se non rischiasse di diventare una tragedia, potrebbe essere osservata come la farsa della burocrazia europea.
Si è svolto l’ennesimo e comico rito dell’Eurogruppo, identico ai precedenti, con gli staff di ben 23 componenti (19 ministri economici dei paesi dell’area euro più 4 componenti non votanti in rappresentanza di BCE e Commissione Europea) che si trasferiscono a Bruxelles per tenere una rapida riunione che constata che i negoziatori sono ancora lontani dall’accordo e pertanto si liberano le agende dei partecipanti per la successiva riunione, che dovrebbe tenersi sabato.
L’impressione che si è ricavata ieri, osservando il carrozzone dei ministri all’uscita dalla inutile riunione, è stata assai peggiore rispetto a quella, ricca comunque di aspettative, che veniva dai precedenti inutili incontri tenuti questa settimana.
Si ha l’impressione di assistere al prevalere della rassegnazione e sta partendo l’operazione scaricabarile per attribuire alla controparte le colpe dell’eventuale fallimento.
I falchi si fanno più aggressivi ed esprimono il loro fastidio nei confronti della Grecia ricordando che quella di sabato sarà l’ultima riunione prima del default. I greci ribattono che la Troika vuole l’umiliazione della Grecia e che loro i passi avanti li hanno già fatti tutti ed aspettano che adesso sia la Troika a muoversi.
Sembra la combinazione ideale di stati d’animo per arrivare al fallimento senza più lottare. Una sorta di pessimismo della volontà che impedisce di fare l’ultimo passettino per chiudere l’accordo con onore reciproco.
I falchi, travestiti ormai da avvoltoi, sentono l’odore del sangue di Tsipras e aspettano in riva al fiume il passaggio del cadavere politico del leader greco.
Costui dovrà rendersi conto che è ormai all’angolo, stretto tra la Troika che vuole il suo scalpo, il popolo greco che in maggioranza schiacciante (il 70% secondo gli ultimi sondaggi) vuole un accordo a qualunque costo pur di rimanere nell’euro e la parte più dura della sua maggioranza di governo che mai gli approverebbe i cedimenti che la Troika pretende.
E’ uno snodo che, qualunque sia la via imboccata, segnerà il tramonto politico del leader di Syriza e parecchie ulteriori sofferenze per il popolo greco.
Ormai si attende che Tsipras, che sabato sarà costretto al classico “prendere o lasciare”, scelga la corda alla quale impiccarsi ed impiccare il suo popolo.
Ormai tutto è possibile, anche se i mercati continuano testardamente a sperare, aggrappandosi all’ottimismo della ragione, che dovrebbe alla fine evitare il fallimento che danneggerebbe tutte le parti in causa. I mercati peraltro sono abituati, quando guardano alle importanti scelte europee, ad attendersi il lieto fine non prima dell’ultimo secondo dell’ultimo minuto dell’ultimo giorno utile.
Si spiega così il comportamento di ieri, con i principali indici europei volatili, a seconda del flusso di dichiarazioni e comunicati stampa, ma a fine seduta tenacemente ancorati alla parità, mentre il nostro Ftse-Mib è stato addirittura in grado di registrare una seduta positiva, ed il BTP decennale ha ridotto lo spread col Bund a 127 punti base.
Non so se la seduta di oggi sarà altrettanto volitiva, dato che in USA ieri sono poi prevalse le vendite a fine seduta e stamane si assiste in Cina ad un nuovo crollo dell’indice SSE Composite.
Ma sicuramente in Europa la speranza sarà l’ultima a morire.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.   Prova 1 mese GRATIS!

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  Prova 1 mese GRATIS!

In più avrai la possibilità di partecipare ai Webinar (almeno 2 al mese) riservati agli iscritti a GOLD e GAP.