Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Dipende ancora tutto dalla Grecia
29/12/2014 08:28

Mentre le principali borse europee hanno staccato la spina per la pausa natalizia partire da martedì scorso, in USA ed in Asia qualche scampolo di seduta si è vissuto, sebbene la settimana sia stata anche lì povera di contrattazioni.
La scena vissuta dai mercati è stata la solita, che vede i compratori sempre protagonisti, più per mancanza di avversari che per oggettiva convinzione.
Ha aiutato il sentiment rialzista il record del dato definitivo sul PIL USA del 3° trimestre, tornato agli splendori di una crescita annualizzata oltre il 5%. Una robustezza che non si vedeva da oltre 10 anni.
Le borse hanno perciò continuato a salire a nuovi record storici. SP500 ha chiuso la settimana a 2.088 punti (nel corso della seduta aveva anche oltrepassato i 2.092 punti) e collezionato il giorno di Santo Stefano il suo 52° massimo storico dell’anno. Pare evidente l’obiettivo di 2.100 punti da realizzare grbplgentro la fine di questa gloriosa sesta annata del ciclo rialzista.
I mercati azionari europei oggi dovranno replicare in apertura di seduta il rialzo che le borse USA hanno collezionato in loro assenza, e troveranno qui lo stimolo iniziale a salire.
Ma la voglia di rialzo potrebbe essere strozzata nel proseguimento della seduta dalle notizie che verranno da Atene. Lì stamattina si giocherà la partita decisiva per le sorti immediate del paese, che avrà conseguenze molto significative per tutta l’Eurozona. Il Parlamento tenterà di eleggere il Presidente della Repubblica nella terza ed ultima votazione possibile. Se Dimas, il candidato presentato dal governo Samaras, non raggiungerà i 180 voti necessari (alla seconda votazione del 23.12 arrivò a 168) il Parlamento verrà sciolto e verranno indette per febbraio le elezioni anticipate.
L’eventualità sarebbe molto negativa per l’Eurozona, poiché i sondaggi danno in testa il partito di sinistra radicale Syriza, che tenterebbe un’alleanza con i socialdemocratici per fare un Governo ostile all’austerità voluta dalla Troika e orientato a tagliare il debito in modo robusto.
La seduta odierna vedrà quindi un rigurgito di volatilità proprio dopo l’esito delle votazioni greche. Se il Capo dello stato non verrà eletto dovremmo assistere a netti cali specialmente nei mercati più periferici, come il nostro e la Spagna, ma tutta l’Eurozona sarà trascinata al ribasso.
Va ricordato però che le pressioni esterne sui parlamentari indipendenti e dell’opposizione moderata sono enormi in questi giorni.
Non è affatto da escludere che Samaras riesca a trovare oggi quei 12 voti che gli sono mancati martedì scorso. I “responsabili” disposti a fare un “sacrificio”, per il bene del paese e soprattutto per mantenere la poltrona, non esistono solo in Italia.
Se il governo greco ce la farà ad evitare le elezioni anticipate si aprirà un periodo di stabilità politica in eurozona per tutto il 2015 ed i mercati europei festeggerebbero in modo eclatante, liberando l’entusiasmo oggi e nei prossimi giorni.
Il destino dei mercati dell’’Eurozona è perciò strettamente legato alle vicende greche, ancora una volta. Stiamo a vedere.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<