Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

La volatilita' attende SuperMario
04/06/2014 08:40

Ieri i mercati azionari hanno accusato una piccola pausa di riflessione dopo il rally della scorsa settimana. Quelli europei risentono dei giudizi di primavera della commissione UE, che ha rimbrottato il nostro paese e raccomandato maggiori sforzi su riforme e controllo dei conti.
In ambito UE cominciano a farsi piuttosto guardinghi e meno accondiscendenti nei confronti dell’esuberanza di Renzi. L’aver vinto le elezioni col suo “Basta sacrifici!” ha un pochino indispettito i guardiani del patto di stabilità, che hanno voluto rimettere subito in chiaro che le carte le distribuiscono gli euro-burocrati, per cui la partita politica interna dei vari stati deve essere giocata senza uscire dai confini del patto di stabilità.
Il tono usato con l’Italia, sebbene assai ammorbidito dalla trattativa che Palazzo Chigi ha intavolato prima dell’ufficializzazione delle”Raccomandazioni”, ha ricordato a qualche investitore che uno spread troppo inferiore ai 170 punti nei confronti del Bund tedesco potrebbe essere non proprio giustificato dai nostri conti, ancora troppo condizionati dall’aleatorietà delle coperture per quest’anno e soprattutto per il prossimo.
L’azionario italiano ha un po’ sofferto, per colpa dei soliti bancari, croce e delizia dell’indice globale. Mentre nei giorni precedenti il loro buono stato di salute, sull’onda degli aumenti di capitali andati a buon fine e dell’abbassamento dello spread, ha spinto il nostro Fib a sovraperformare rispetto agli altri mercati, ieri la nostra borsa è stata la peggiore proprio a causa di secche prese di beneficio proprio sui bancari. Ma un po’ tutti gli indici azionari hanno segnato il passo, compreso l’indice SP500, leggermente in calo, e il tedesco Dax, che, dopo aver fallito lunedì l’attacco a quota 10.000, ieri è sembrato intenzionato a retrocedere nuovamente nei pressi di 9.900 per raccogliere le forze e magari tentare un nuovo attacco al cielo dei 10.000 punti.
Paralizza i mercati l’attesa del Draghi Day, ormai imminente. Domani, finalmente, l’ultimo SuperMario italiano ancora sul piedistallo, dopo il declino ormai definitivo di Monti e la regressione infantile di Balotelli, dovrà finalmente calare le sue carte nell’eterna partita di poker che gioca da mesi con i mercati a colpi di rilancio. Sarà necessario un bel poker di misure concrete per convincere i mercati a riprendere il volo. Se si tratterà di qualche provvedimento di scarsa portata, tanto per far vedere che la BCE si muove, è possibile che scatti il classico “Sell on news”, con i mercati a correggere un po’ gli eccessi di ottimismo, accumulati in questi giorni in cui i mercati si sono già portati molto avanti nello scontare il miracolo di SuperMario. Resta l’ultima possibilità. Quella che la BCE dovesse ancora deludere e rinviare lo show down per l’ennesima volta, dopo averlo fatto per mesi. Credo che in questo caso SuperMario potrebbe perdere l’aureola della credibilità ed i mercati scaricherebbero al loro rabbia in modo assai evidente, con una correzione marcata.
Attendiamo perciò l’evento con pazienza e magari anche un po’ di noia per la scarsa volatilità, coscienti che quest’ultima dovrebbe riprendere abbondante dopo l’illustrazione delle mosse della BCE.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<