Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Mercati tra Paure e Speranze
04/03/2014 10:20

La paura di una guerra vera sulle rive del Mar Nero e la tensione palpabile tra Russia ed Occidente, ieri ha fatto perdere oltre il 3% alle principali borse europee. Inoltre la liquidità, come sempre capita in questi casi, è tornata abbondante sui beni rifugio. L’oro è schizzato a 1.350 dollari, massimo dell’anno, il petrolio leggero a circa 105 dollari, anche questo massimo dell’anno. Molto più controllato è stato l’andamento del mercato azionario americano, con SP500 che ovviamente è sceso, ma senza drammi e con perdita piuttosto limitata (-0,7%). La Russia è stata severamente punita dal mercato, con l’indice azionario di Mosca crollato di circa il 12% ed il rublo arrivato a perdere quasi il 3% del suo valore in un solo giorno.
Anche le diplomazie occidentali hanno inviato segnali di ostilità sull’operato di Putin. Tutti i 7 paesi che con la Russia compongono il G8 hanno sospeso i lavori preparatori del vertice che dovrebbe tenersi in Russia a giugno. Gli Usa hanno anche interrotto le trattative per estendere la collaborazione militare e quella economica con la Russia. Intanto l’Ucraina chiede ufficialmente aiuto alla Nato.
In questo quadro il rischio di escalation si stava facendo piuttosto serio. Ma, come dice il proverbio, la notte porta consiglio. Putin, forse spaventato dalle conseguenze economiche della sua prova muscolare (non lo ammetterà mai, ovviamente) stamattina ha ordinato la fine delle manovre militari ed il rientro delle truppe nelle loro basi. Non tutte, chiaramente, ma solo quelle che facevano manovre ai confini orientali dell’Ucraina. Le truppe fantasma senza insegne che occupano la Crimea continuano a sorvegliare con discrezione i punti strategici che hanno circondato.
La decisione di Putin è certamente una mossa distensiva, ma non è certo un ritorno al dialogo, almeno per ora. Personalmente non me lo vedo, il Putin, abbassare la testa senza aver dato prima l’impressione di aver vinto qualcosa.
E’ bastata però a provocare il rimbalzo istintivo delle borse stamane. Sia le asiatiche, timidamente, che quelle europee, più convinte, hanno aperto al rialzo la giornata e recuperato fino al momento in cui scrivo, quasi metà delle perdite subite ieri.
Si tratta per ora di uno sfogo di volatilità o, se preferiamo, di un rimbalzo tecnico, che non cambia significativamente la situazione che ieri si è venuta a creare.
L’indice tedesco DAX ieri ha dato un significativo segnale di inversione ribassista di breve, violando pesantemente il supporto di 9.500, ed analoga indicazione ha fornito il nostro Ftse-Mib, che ha rotto alla grande il supporto di 20.150. La direzione sembra ora essere l’area 18.800, dove si trova un forte supporto che ha arrestato la correzione di gennaio. Ma già l’area 19.500, dove passerà nei prossimi giorni la trend line rialzista di medio periodo, potrebbe arrestare la caduta. Al rialzo il ritorno immediato sopra il supporto di 20.150, che ora fa da resistenza, metterebbe fine alle ansie e classificherebbe il calo di ieri come la classica tempesta in un bicchier d’acqua, riportando il sereno.
L’indice USA SP500 è invece ancora piuttosto a contatto con i sui massimi assoluti e potrebbe addirittura snobbare già oggi le paure che attanagliano l’Europa, vincendo sui mercati la Guerra di Crimea con largo anticipo.
Tutto dipenderà dalla diplomazia e dalla geopolitica. Pertanto la cosa migliore, per chi non ama il Risiko, è quella di astenersi il più possibile dall’operare in ottica che non sia strettamente di cortissimo respiro.

____________________________________________________________________________________________________
BORSAPROF.IT s.a.s. di Pierluigi Gerbino & c. - P. Iva e C.F.: 02980970046
V. Torino 81 - 12048 Sommariva Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

Le nostre NEWSLETTER ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<