Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Pronti al bagno di sangue?
13/06/2013 08:25

I motivi che hanno fatto arretrare i mercati martedì scorso hanno inciso anche ieri al ribasso sulle borse di tutto il mondo. La scarsa convinzione della BOJ, che ha rinviato l’estensione del suo piano di allagamento monetario ed ha rinunciato ad intervenire con maggior incisività per difendere i bond dall’aumento sensibile dei rendimenti che li ha colpiti nelle scorse settimane; i dubbi in seno alla FED, che pare abbastanza divisa sull’opportunità di estendere oppure ridurre il suo intervento monetario tramite il QE; le incertezze sul futuro dell’euro, tornate prepotentemente alla ribalta in concomitanza con le udienze della Corte Costituzionale tedesca sulla legittimità delle politiche BCE fin qui impostate per proteggere la moneta unica; i dubbi sulla crescita cinese, che pare in significativo rallentamento in base agli ultimi dati macro comunicati, che segnalano un export incapace di crescere, come mai era successo nel recente passato.
L’insieme di questi fattori, che, oggettivamente, non agiscono tutti nella medesima direzione, ma in parte si compensano negli effetti sull’economia mondiale, è però convergente nel contributo all’incertezza sul futuro. In un momento di forte eccesso di ottimismo, come quello che abbiamo vissuto fino all’ultima settimana di maggio, l’emergere di potenti fattori di incertezza può avere effetti molto pesanti sui mercati, a cui viene a mancare la terra sotto i piedi, rappresentata dal realizzarsi delle aspettative.
Ecco allora che la correzione può presentarsi assai più pesante di quanto non pensasse la massa degli ottimisti investitori fino a pochi giorni fa.
L’umore cambia velocemente per opera dei grandi player, che, modificando in massa le loro strategie, sono in grado di imprimere violente inversioni di marcia a mercati fino a pochi giorni prima apparentemente invincibili.
Oggi potremmo assistere ad un nuovo e potente terremoto finanziario in Europa ed in USA, dopo che dall’Asia sono venuti segnali di cedimento piuttosto marcato dei nervi degli operatori. L’indice Nikkei ha definitivamente decretato il fallimento del tentativo di rimbalzo, che fino a ieri l’aveva riportato sopra quota 13.000. Nella seduta odierna ha perso il 6,4% ed è sceso sotto i minimi del 7 giugno, da cui partì il rimbalzino. Anche l’indice cinese sta subendo fortissime vendite e si avvia a chiudere con una perdita superiore al 3%.
I mercati europei e quello americano, con il calo di ieri, si sono molto avvicinati ai supporti. Essi si situano, per SP500, a quota 1.598; per il Dax Future tra 8.100 e 8.040. Il nostro FIB, più debole di tutti gli altri, ha già rotto il suo di quota 16.215.
Tutto è pronto per il classico bagno di sangue. A meno che, dagli USA non arrivino le mani sante in grado di risollevare i mercati dal baratro, proprio quando tutto sembra perduto. Non sarebbe certo la prima volta. Del resto, cari lettori, dopo che abbiamo scoperto, grazie allo scandalo del Datagate, che i servizi segreti USA hanno costruito una rete di spionaggio telematico e di controllo sulla privacy dei cittadini americani e di larga parte del mondo, non penserete mica che lascino i mercati liberi di muoversi come vogliono? Wall Street è un interesse troppo vitale per il sistema USA, per lasciarlo libero di determinare i prezzi secondo logiche puramente economiche ed emotive. Anche la Borsa sarà sicuramente sotto controllo.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<