Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Riparte il Giappone. Tutti dietro?
04/06/2013 08:51

Mentre i mercati europei hanno recepito solo ieri l’impulso ribassista consegnato da Wall Street venerdì sera, chiudendo in prossimità dei minimi una seduta che ad un certo punto sembrava persino volgere in positivo, negli USA si continua a ragionare alla rovescia e l’indice SP500 decide ancora una volta di far impazzire chi si ostina pretendere che i mercati azionari siano lo specchio dell’andamento dell’economia.
Infatti, simmetricamente a quanto successo venerdì, quando dati macroeconomici positivi avevano provocato una bordata di vendite sul finale di seduta, ieri la comunicazione di un indice ISM manifatturiero americano sorprendentemente in calo e addirittura piombato a quota 49, cioè sotto il livello che indica aspettative di recessione da parte del campione di manager che risponde al sondaggio, anziché spingere al pessimismo, ha richiamato una cospicua corrente di acquisti nelle battute finali ed ha fatto chiudere il mercato in positivo (+0,6% per SP500).
E’ la solita solfa delle aspettative sulle manovre monetarie. Dati economici negativi allontanano la fine del QE infinity e sostengono i mercati, guidati solo da intenti speculativi.
Il rimbalzo dell’indice USA non ha comunque mutato la sua impostazione, che rimane orientata al ribasso. Infatti il rimbalzo di ieri non ha generato ancora segnali di inversione.
Un segnale che invece stamane abbiamo visto in Giappone. L’indice Nikkei, dopo la violenta correzione dei giorni scorsi, ha realizzato nelle prime battute della seduta odierna il minimo di seduta a 13.060, raggiungendo così alla perfezione l’area di supporto che avevo indicato nei giorni scorsi come obiettivo del movimento correttivo, che corrisponde ad una correzione del 38% circa del precedente rally. Da quel punto è partito il rimbalzo che si è rafforzato per tutta la seduta, con chiusura a 13.533, superiore al massimo di ieri. La barra outside che è stata disegnata, potente segnale di inversione quando emerge in situazione di ipervenduto, lascia presupporre che la correzione dovrebbe essere per il momento terminata. Dovremmo assistere ad un tentativo consistente di ripristino del trend rialzista dominante, che avrà il compito di far dimenticare agli investitori la paura dei giorni scorsi.
Ora la situazione sullo scacchiere si fa ingarbugliata. Nelle ultime due scorse settimane abbiamo visto il Giappone correggere in modo convinto, mentre Europa e USA hanno galleggiato su un movimento più laterale che ribassista. Ora, quando sembrava che i mercati occidentali volessero allinearsi al calo  giapponese, ecco che il Giappone sta svoltando nuovamente al rialzo. Occorrerà ora verificare quale tipo di correlazione si verrà a creare nel complesso risiko dei mercati. Non escludo che il ritorno di forza giapponese possa annullare la debolezza occidentale e provocare un altro impulso rialzista fin da subito.
Saranno i prossimi giorni a risolverci il dubbio.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<