Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Il Solito Film
15/05/2013 08:39

I mercati finanziari non rendono la vita facile a chi deve commentare l’andamento delle sedute. Infatti va in scena sempre lo stesso film, che prevede il mattutino impulso rialzista da parte dell’indice Nikkei, che stamane ha raggiunto e superato anche il livello dei 15.000 punti. Segue l’apertura al rialzo dei mercati europei, che sono comunque un po’ più incerti e spesso nella prima parte della seduta, quando arrivano dati macroeconomici non positivi, vivono qualche incertezza momentanea. Ci pensa però Wall Street ad aprire stabile e crescere dopo le prime battute, trascinando le borse europee a chiudere al rialzo. A mercati europei chiusi gli indici americani completano l’opera realizzando nuovi massimi e ponendo le premesse per rafforzare l’entusiasmo dell’indice Nikkei il giorno successivo.
E’ un effetto domino, che in queste settimane sta operando in positivo e rivela quanto le borse siano tra loro collegate da quel filo rosso che si chiama liquidità gratuita, che le banche centrali stanno distribuendo a piene mani.
Tutti sanno che il film non può continuare all’infinito con la stessa trama. Però, finchè la barca va…
L’effetto liquidità produce anche un altro paradosso. Le logiche che dovrebbero guidare il comportamento dei mercati sono rovesciate.
Dal momento che il comportamento di tutti i grandi player mondiali è guidato dalle attese sulle manovre di politica monetaria, i dati economici che escono quotidianamente vengono interpretati non alla luce di quel che preannunciano per l’economia mondiale, ma in base all’effetto che potranno avere sulle intenzioni delle banche centrali.
Perciò un dato che rivela un rallentamento della crescita, che dovrebbe deprimere i prezzi azionari, paradossalmente li spinge al rialzo, poiché induce le banche centrali a prolungare le loro manovre monetarie super-espansive e generare sempre nuova liquidità che viene usata per le speculazioni delle banche d’affari ed i fondi hedge. Invece dati positivi possono indurre qualche dubbio sulla continuazione all’infinito dell’allagamento monetario e paradossalmente danneggiare i listini.
Occorre farsene una ragione. Finchè l’economia va male le borse andranno bene, al netto delle più o meno rapide correzioni tecniche. Quando e se arriverà la fatidica ripresa, allora le banche centrali dovranno affrontare il problema della exit strategy, che sarà dolorosissima per i mercati.
Ma questo è un altro film. E’ in programma “prossimamente” ma non è stata ancora fissata la data.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.     >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  >>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<