Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Focus Macroeconomico (di Pierluigi Gerbino)
03/07/2007

Ti piacerebbe guadagnare in borsa in 5 minuti al giorno?
Il nostro report GOLD ti propone un metodo chiaro, semplice e facilmente replicabile!
Clicca qui per provarlo GRATIS per un mese!
Ci sono momenti, e capitano abbastanza spesso, in cui i daqti macroeconomici non forniscono indicazioni univoche al mercato e consentono agli operatori di vedere il classico bicchiere mezzo pieno oppure mezzo vuoto, a seconda della situazione emotiva predominante.
Sembriamo proprio essere in questa situazione.
Le ultime settimane hanno dato l’opportunità sia agli ottimisti che ai pessimisti di sentirsi dalla parte della ragione. Infatti è innegabile che i dati relativi al secondo trimestre dell’economia americana siano migliori del deludente primo trimestre. Tuttavia alcuni ostacoli significativi alla ripresa non possono dirsi superati. Ecco quindi che anche gli esperti si dividono indicando previsioni di crescita piuttosto distanti tra loro. Si va da chi ipotizza un prossimo dato sul PIL nuovamente ben oltre il 3% annualizzato, a chi invece si limita a profetizzare un modesto miglioramento rispetto al dato ufficiale del primo trimestre, che è stato pari allo 0,7%.
Andando un po’ più nel dettaglio, le banche centrali continuano ad essere preoccupate dell’inflazione, benchè le ultime rilevazioni non abbiano mostrato variazioni a livello core (cioè con esclusione dei prezzi di alimentari ed energia). Tuttavia comincia a notarsi una persistenza dell’inflazione globale su livelli sensibilmente superiori a quella core. Ciò lascia perplessi perché alla lunga queste differenze dovrebbero trascinare in alto anche il dato depurato.
Dal fronte tassi quindi continuano a venire indicazioni che fanno pensare alla stabilità in USA e ad una continuazione dellas tretta a dicembre in Eurolandia.
Il settore edilizio sta invece fornendo indicazioni piuttosto negative, nel segno di una prosecuzione della contrazione in atto.
I dati comunicati hanno registrato nuovi cali nelle vendite di abitazioni, sia nuove che già esistenti. Soprattutto hanno mostrato un incremento delle case invendute e dei tempi di attesa da parte dei venditori, che ora si attestano a oltre 7 mesi per le case nuove e a quasi 9 mesi per quelle esistenti.
Significativo anche il proseguimento nel calo dei prezzi, di oltre il 2% in aprile.
Altro dato non positivo è rappresentato dagli ordini di beni durevoli, nuovamente in sensibile calo in maggio dopo il rimbalzo di aprile, che testimonia la scarsa propensione ad investire da parte delle imprese.
La prima settimana di luglio non presenta molti appuntamenti, ma quei pochi sono abbastanza importanti. Spiccano le rilevazioni ISM sulla fiducia dei managers delle imprese USA e i dati sul mercato del lavoro, che preoccuperanno le banche centrali se i nuovi posti di lavoro creati dovessero essere ancora molto superiori alle 100.000 unità.
 
 
MARKET MOVERS dei prossimi giorni
Giorno
Ora
Dove
Evento
Preced.
Previs.
Commento
Mar. 3
11,00
EUR
Prezzi alla Produzione Maggio a/a
+ 2,4%
+ 2,4%
 
 
11,00
EUR
Tasso disoccupazione Maggio
7,1%
7,1%
 
 
16,00
USA
Ordini industriali maggio m/m
+ 0,3%
- 0,8%
 
Mer. 4
10,00
EUR
PMI servizi giugno
57,3
58,3
 
 
11,00
EUR
Vendite al dettaglio maggio m/m
+ 0,2%
- 0,1%
 
Gio. 5
14,30
USA
Sussidi disoccupazione settim.
313.000
315.000
 
 
16,00
USA
Indice ISM (servizi) giugno
59,7
57,5
Se aumenta positivo per l’azionario e il dollaro, negativo per l’obbligaz.
Ven. 6
12,00
GER
Ordini industriali maggio m/m
- 1,2%
+ 0,5%
 
 
14,30
USA
Nuovi posti di lavoro giugno
157.000
120.000
Se aumenta positivo per il dollaro, negativo per azionario e obbligazionario
 
14,30
USA
Variazione Salari giugno
+ 0,3%
+ 0,3%
 
Legenda: In neretto i dati più importanti; a/a= anno su anno;   m/m= mese su mese; t/t= trimestre su trimestre; t/t a= trimestre su trimestre annualizzato; ann. = dato annuo; prel.= preliminare; rev.= revisione; def.= definitivo; Preced.= ultimo dato pubblicato; <= minore; >= maggiore; Previs.= media previsioni analisti; mln= milioni; mld= miliardi; $=dollari; brl=barili
Dati tratti da Ufficio Studi Banca Intesa; Bloomberg, CNN. Commenti di Borsaprof.it
 

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

VUOI FARE TRADING CON SODDISFAZIONE?

IMPARA IL TRADING DA CASA:  9 Webinar in diretta e differita per imparare a fare bene il trading online. Il primo webinar è gratis.

FARE TRADING CON LE OBBLIGAZIONI: 2 Webinar in diretta e differita per capire il mondo delle obbligazion per l’investimento ed il trading .

APRI LA PORTA A FUTURES ED OPZIONI: 2 Webinar in diretta e differita per imparare ad utilizzare nel tuo trading gli strumenti finanziari derivati.

                                           SCOPRILI QUI