Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Focus Macroeconomico
06/11/2006

Ti piacerebbe guadagnare in borsa in 5 minuti al giorno?
Il nostro report GOLD ti propone un metodo chiaro, semplice e facilmente replicabile!
Clicca qui per provarlo GRATIS per un mese!

Continuano a giungere notizie macroeconomiche sostanzialmente negative, ma i mercati sembrano abbastanza indifferenti, proseguendo nell’ottimismo di maniera tipico dei momenti di euforia.

La scorsa settimana ha visto pubblicati molti dati, e quasi tutti piuttosto brutti ed al di sotto delle attese. Nonostante ciò il mercato azionario USA ha corretto appena gli eccessi delle settimane precedenti, mentre in Europa non si è andati oltre ad un po’ di lateralità che negli ultimi giorni della settimana sembra addirittura voler sfociare nella prosecuzione del rialzo.

Tra i dati macro pubblicati, mi ha impressionato quello sulla produttività non agricola americana. Fino allo scorso anno siamo stati abituati a ricevere dati trimestrali generalmente in crescita a ritmi quasi sempre superiori al 2% trimestrale. Nel 2006 si è notato un netto calo nella velocità di crescita. Ora il dato del 3° trimestre è stato addirittura fermo a zero. Un segnale di stasi nella capacità delle imprese di innovare e migliorare l’efficienza produttiva, che si accompagna ad una rilevazione del costo del lavoro che invece cresce al di sopra delle attese.

Impossibile quindi non scorgere difficoltà future da parte delle imprese a mantenere inalterati i margini di guadagno, se questo andazzo dovesse proseguire.

Un altro dato abbastanza carico di nubi grigie è quello relativo all’ISM manifattturiero. L’indice dei manager che si occupano degli acquisti nelle grandi imprese Usa scende ancora ed ormai è ad un solo punto dal valore 50, che separa le attese di crescita da quelle di recessione economica. L’impresa manifatturiera rivela pertanto difficoltà difficili da nascondere.

Venendo ai dati futuri, la prima settimana completa di novembre è molto scarsa di dati macroeconomici e passerà nell’attesa di capire quali conseguenze avranno sugli equilibri geopolitici le elezioni politiche americane, che si svolgeranno martedì 7 e rappresenteranno sicuramente l’evento più importante della settimana.

 

MARKET MOVERS   dal  6  al  10 Novembre  2006

 

Quelli che seguono sono gli avvenimenti economici della settimana che considero più importanti, cioè quelli che con maggiore probabilità sono destinati ad influenzare l’andamento dei mercati. In USA tali avvenimenti vengono chiamati “Market Movers”. Chi desidera consultare l’elenco completo degli avvenimenti macroeconomici della settimana può accedere al seguente link internet: http://www.bancaintesa.it/ist/jsp/HP_UfficioStudi.jsp. Chi desidera l’elenco degli appuntamenti societari americani lo può trovare qui: http://money.cnn.com/news/companies/firstcall/.

 

 

Giorno

Ora

Dove

Evento

Preced.

Previs.

Commento

Lun. 6

10:00

EUR

PMI composito ottobre

57,3

 

 

 

11:00

EUR

Prezzi alla Produzione settembre a/a

+5,7%

+4,6%

 

 

12:00

GER

Ordini industriali settembre m/m

+3,7%

-1%

 

Mar. 7

11:00

EUR

Vendite al Dettaglio settembre m/m  

+0,7%

-0,5%

 

 

12:00

GER

Produzione Industriale settembre m/m

+1,9%

+0,2%

 

 

 

ITA

Comunicazioni societarie: Mediaset, Pirelli, Telecom It.

Mer. 8

13:00

USA

Richieste mutui ipotecari settimanali

-3%

 

 

 

 

USA

Riserve petrolio settimanali barili

334,3 mln

 

 

 

 

USA

Elezioni Politiche “Midterm” per Camera e 1/3 Senato

 

 

 

ITA

Comunicazioni societarie: Alleanza, Fondiaria-sai

Gio. 9

14:30

USA

Sussidi disoccupazione settimanali       

327.000

314.000

 

 

14:30

USA

Bilancia Commerciale settembre

-69,9 mld$

-67 mld$

Negativo se supera previsioni

 

16:00

USA

Fiducia Consum. Michigan novembre    

93,6

93

Positivo se supera previsioni

 

 

ITA

Comunicazioni societarie: Generali, Capitalia, Enel, Eni, MPS

Ven. 10

 

ITA

Comunicazioni societarie: Autostrade, Lottomatica, Parmalat

Legenda:  In neretto i dati più importanti;  a/a= anno su anno;   m/m= mese su mese;  t/t= trimestre su trimestre; t/t a= trimestre su trimestre annualizzato; ann. = dato annuo; prel.= preliminare; rev.= revisione; def.= definitivo;  Preced.= ultimo dato pubblicato;  <= minore; >= maggiore; Previs.= media previsioni analisti; mln= milioni; mld= miliardi; $=dollari; brl=barili

Dati tratti da Ufficio Studi Banca Intesa; Bloomberg, CNN. Commenti di Borsaprof.it

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.   Prova 1 mese GRATIS!

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  Prova 1 mese GRATIS!

In più avrai la possibilità di partecipare ai Webinar (almeno 2 al mese) riservati agli iscritti a GOLD e GAP.