Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Focus Macroeconomico
16/10/2006

Ti piacerebbe guadagnare in borsa in 5 minuti al giorno?
Il nostro report GOLD ti propone un metodo chiaro, semplice e facilmente replicabile!
Clicca qui per provarlo GRATIS per un mese!

La settimana scorsa ha rassicurato ulteriormente i mercati sull’ipotesi di atterraggio morbido dell’economia, consentendo ai mercati azionari di proseguire nel rialzo, mentre quelli obbligazionari hanno corretto l’impostazione rialzista che sembrava ipotizzare recessione in vista.

A fornire un input positivo è stato questa volta il dato sulla fiducia dei consumatori, tornato a crescere ed a dimostrare che tutto sommato ol morale della truppa dei consumatori non è poi così depresso come l’andamento del mercato immobiliare sembra far ipotizzare.

Sembra confermarsi, almeno per ora e salvo sorprese, l’ipotesi sostenuta dalla Federal Reserve, che si attende una crescita contenuta e inferiore al potenziale ancora per qualche trimestre, seguita però da una ripresa nella seconda emtà del 2007.

Anche le prime trimestrali societarie si sono presentate in chiaroscuro, con qualche società a deludere (Alcoa, GE), ma altre migliori del previsto. E’ il tipico scenario di rallentamento ma non di recessione.

A dare una mano a sostenere la fiducia degli operatori è anche il previsto contenimento delle spinte inflazionistiche, che i dati di questa settimana dovrebbero portare alla luce. I segnali di moderazione provenienti dal prezzo del petrolio, tornato in settimana ai minimi dell’anno ben sotto i 60 dollari, lasciano ben sperare.

Intanto dall’Europa continuano a pervenire segnali di miglioramento dell’economia, che inducono molti uffici studi a rivedere al rialzo le ipotesi di crescita per il 2006 e 2007. Per l’anno in corso si ipotizza una crescita del 2,7%, mentre il 2007 è visto in leggero rallentamento ma con tassi di crescita superiori ad un lusinghiero 2%.

Tale divergenza di comportamento tra le economie delle due sponde dell’atlantico lascia spazio alla ipotesi che le politiche monetarie delle banche centrali possano seguire impostazioni diverse nei prossimi mesi.

Se la Federal Reserve sembra propensa ad assecondare i segnali di rallentamento economco mantenendo immutati i tassi per qualche mese, non così dovrebbe comportarsi la BCE, che potrebbe temere un eccessivo surriscaldamento e proseguire nella politica di graduale rialzo, effettuando ancora almeno un movimento al 3,5% entro fine anno.

La settimana centrale di Ottobre è densa di dati macro di rilievo, tra cui spiccano quelli sull’inflazione di settembre, sia dal lato dei prezzi al consumo che da quello dei prezzi alla produzione. Arriveranno dati relativi all’america ed all’europa, che dovrebbero confermare il rallentamento indotto dal calo dei prezzi petroliferi.

Segnalo inoltre, sempre di provenienza americana, i dati sulla Produzione industriale, quelli sul mercato immobiliare ed il superindice.

Prosegue inoltre la pubblicazione dei dati societari del 3° trimestre per parecchie importanti società, che non mancheranno di influenzare i mercati azionari.

 

MARKET MOVERS   dal  16   al  20  Ottobre 2006

 

Quelli che seguono sono gli avvenimenti economici della settimana che considero più importanti, cioè quelli che con maggiore probabilità sono destinati ad influenzare l’andamento dei mercati. In USA tali avvenimenti vengono chiamati “Market Movers”. Chi desidera consultare l’elenco completo degli avvenimenti macroeconomici della settimana può accedere al seguente link internet: http://www.bancaintesa.it/ist/jsp/HP_UfficioStudi.jsp. Chi desidera l’elenco degli appuntamenti societari americani lo può trovare qui: http://money.cnn.com/news/companies/firstcall/.

 

 

Giorno

Ora

Dove

Evento

Preced.

Previs.

Commento

Lun. 16

14:30

USA

Indice Empire Manufacturing ottobre

13,8

11

 

 

19:30

USA

Intervento di Bernanke

 

 

Muove i mercati

Mar. 17

11:00

GER

Sondaggio ZEW (sentiment) settembre

-22,2

-20

 

 

11:00

EUR

Produzione industriale agosto m/m

-0,4%

+1,4%

 

 

11:00

EUR

Prezzi al Consumo settembre a/a

+2,3%

+1,8%

 

 

14:30

USA

Prezzi alla Produzionesettembre m/m   

+0,1%

-0,6%

 

 

14:30

USA

Prezzi alla Prod. (core) settem. m/m   

-0,4%

+0,2%

Negativo se supera previs.

 

15:00

USA

Acquisti netti attività finanziarie agosto

32,9 mld$

50 mld$

 

 

15:15

USA

Produz. Industrialesettembrem/m    

-0,1%

0%

Negativo se inferiore a previs

 

15:15

USA

Utilizzo Capacità produttivasettem.    

82,4%

82,2%

 

 

19:00

USA

Indice NAHB (sentiment immobiliare) ottobre

30

30

Negativo se inferiore a previs

 

 

 

Comunicazioni societarie: Intel, IBM, Johnson & Johnson, Merrill Lynch, Motorola, Yahoo

Mer. 18

14:30

USA

Nuovi cantieri residenziali settembre

1,67 mln

1,64 mln

Negativo se inferiore a previs

 

14:30

USA

Prezzi al Consumo settembre m/m   

+0,2%

-0,3%

 

 

14:30

USA

Prezzi al Cons. core settembre m/m   

+0,2%

+0,2%

Negativo se supera previs.

 

 

USA

Riserve petrolio settimanali

330 mln

 

 

 

 

 

Comunicazioni societarie: Apple, Ebay, JP Morgan

Gio. 19

8:00

GER

Prezzi alla Produzione settembre m/m

+0,2%

-0,2%

 

 

14:30

USA

Sussidi disoccupazione settimanali       

308.000

310.000

 

 

16:00

USA

Superindice anticipatore  settembre    

-0,2%

+0,2%

 

 

18:00

USA

Indice Fed Philadelphia ottobre

-0,4

6

Positivo se supera previsioni

 

 

 

Comunicazioni societarie: Bank of America, Citigroup, Coca Cola, Pfizer

Ven. 20

 

GER

Prezzi al consumo (lander) ottobre a/a

+1%

+0,9%

 

Legenda:  In neretto i dati più importanti;  a/a= anno su anno;   m/m= mese su mese;  t/t= trimestre su trimestre; t/t a= trimestre su trimestre annualizzato; ann. = dato annuo; prel.= preliminare; rev.= revisione; def.= definitivo;  Preced.= ultimo dato pubblicato;  <= minore; >= maggiore; Previs.= media previsioni analisti; mln= milioni; mld= miliardi; $=dollari; brl=barili

Dati tratti da Ufficio Studi Banca Intesa; Bloomberg, CNN. Commenti di Borsaprof.it

 

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

UN AIUTO PER LA TUA OPERATIVITA'

I nostri SERVIZI INFORMATIVI ti aiutano a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!
 

GOLD, Report Quotidiano sul Mercato Azionario, fornisce ogni giorno indicazioni di acquisto e vendita sul azioni italiane, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.   Prova 1 mese GRATIS!

GAP, Report settimanale per investire con ottica di medio periodo su Fondi ed ETF.  Prova 1 mese GRATIS!

In più avrai la possibilità di partecipare ai Webinar (almeno 2 al mese) riservati agli iscritti a GOLD e GAP.