Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Focus Macroeconomico
25/04/2006

Ti piacerebbe guadagnare in borsa in 5 minuti al giorno?
Il nostro report GOLD ti propone un metodo chiaro, semplice e facilmente replicabile!
Clicca qui per provarlo GRATIS per un mese!

Dati contrastati, ma parole concilianti. Questa potrebbe essere la sintesi della scorsa settimana, che ha permesso ai mercati azionari di tornare in prossimità dei massimi di quest’anno (quelli americani), o addirittura di superarli (quelli europei). L’inflazione americana è tornata a farsi sentire ed in marzo è stata fotografata leggermente peggio di quanto si attendessero gli esperti. Sui mercati delle materie prime è continuata imperterrita la corsa dei prezzi, col petrolio che è riuscito a toccare quota 75 $ ed i materiali non ferrosi altrettanto tonici. Sono notizie che dovrebbero portarci un’altra impennata dell’inflazione in aprile.

Tuttavia i mercati azionari non si sono impressionati, seguendo il copione ormai di moda da tempo, e si sono riportati tutti ai massimi, traendo forza da qualche buona trimestrale societaria, ma soprattutto dall’interpretazione delle parole scritte nei verbali della riunione di fine marzo del FOMC. Gli esperti hanno intravisto una certa convergenza di opinioni dei governatori della Federal Reserve americana verso la fine della stretta. Si suppone cioè che il prossimo rialzo dei tassi, che avverrà a maggio e li porterà al 5%, sia l’ultimo prima di una pausa di riflessione, che dia all’economia americana il tempo di raffreddarsi fisiologicamente, per non correre il rischio di uccidere il malato con troppa medicina.

C’è da dire comunque che la riunione del Fomc è avvenuta prima dell’impennata dei prezzi del petrolio delle ultime settimane, per cui non è detto che i governatori non cambino idea alla prossima riunione, se dvessero trovarsi uno scenario inflazionistico deteriorato.

Le prossime giornate promettono una nutrita serie di dati. Su tutti domina la prima stima del Pil americano del primo trimestre 2006, che gli analisti prevedono a livelli molto elevati (4,9% su base annua). Uno scostamento significativo da tale previsione sarebbe in grado di scuotere i mercati. Quelli azionari sarebbero maggiormente influenzati. Un dato inferiore alle attese darebbe al mercato obbligazionario un po’ di ossigeno, mentre sarebbe visto non positivamente dai mercati azionari.

MARKET MOVERS dal 25 Aprile al 1 Maggio 2006

Quelli che seguono sono gli avvenimenti economici della settimana che considero più importanti, cioè quelli che con maggiore probabilità sono destinati ad influenzare l’andamento dei mercati. In USA tali avvenimenti vengono chiamati “Market Movers”. Chi desidera consultare l’elenco completo degli avvenimenti macroeconomici della settimana può accedere al seguente link internet: http://www.bancaintesa.it/ist/jsp/HP_UfficioStudi.jsp. Chi desidera l’elenco degli appuntamenti societari americani lo può trovare qui: http://money.cnn.com/news/companies/firstcall/.

Giorno

Ora

Dove

Evento

Preced.

Previs.

Commento

Mar. 25

10:00

GER

Indice IFO Aprile

105,4

105

16:00

USA

Fiducia Consum. Conf. Board apr.

107,2

106

Positivo se aumenta

16:00

USA

Vendita case esistenti marzo ann.

6,9 mln

6,7 mln

Comunicazioni societarie: BP, STM

Mer. 26

11:00

EUR

Produzione Industriale febbr. m/m

0%

+0,2%

14:30

USA

Ordini Beni Durevoli marzo m/m

+2,7%

+1,6%

Positivo se supera previs.

16:00

USA

Vendita nuove case marzo ann.

1 mln

1 mln

20:00

USA

Bige Book aprile

USA

Riserve petrolio settimanali

345 mln

Comunicazioni societarie: ABN Amro, Infineon

Gio. 27

10:00

GER

Nuovi occupati aprile

+30.000

-35.000

14:30

USA

Sussidi disoccupazione settimanali

303.000

306.000

16:00

USA

Audizione Bernanke

Muove i mercati

Comunicazioni societarie: Luxottica, Bayer, siemens, Exxon, Microsoft

Ven. 28

01:30

JAP

Inflazione marzo a/a

+0,5%

+0,4%

01:30

JAP

Produz. industriale marzo m/m

-1,2%

+0,2%

01:30

JAP

Consumi familiari marzo a/a

-1,5%

-0,3%

08:00

GER

Vendite al Dettaglio marzo m/m

-0,6%

0%

10:00

EUR

Quantità moneta M3 marzo

8%

7,9%

11:00

EUR

Indice di Fiducia economica aprile

103,5

103,3

11:00

EUR

Inflazione stima flash aprile a/a

2,2

2,3

14:30

USA

PIL 1° trim. 2006 (1° stima) t/t a

+1,7%

+4,9%

Negativo se molto diverso da previs.

14:30

USA

Costo del lavoro 1° trim. t/t

+0,8%

+0,9%

14:30

USA

Deflatore consumi 1° trim. t/t a

+2,9%

15:45

USA

Fiducia Consum. Michigan aprile

88,9

89,4

16:00

USA

PMI Chicago aprile

60,4

59

Positivo se supera previs.

Comunicazioni societarie: Ras, Volkswagen

Lun. 1/5

14:30

USA

Spese per consumi marzo m/m

+0,1%

14:30

USA

Redditi Familiari marzo m/m

+0,3%

16:00

USA

Indice ISM manifatturiero aprile

55,2

Legenda: In neretto i dati più importanti; a/a= anno su anno; m/m= mese su mese; t/t= trimestre su trimestre; t/t a= trimestre su trimestre annualizzato; ann. = dato annuo; prel.= preliminare; rev.= revisione; def.= definitivo; Preced.= ultimo dato pubblicato; <= minore; >= maggiore; Previs.= media previsioni analisti; mln= milioni; mld= miliardi; $=dollari

Dati tratti da Ufficio Studi Banca Intesa; Bloomberg, CNN. Commenti di Borsaprof.it

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

VUOI FARE TRADING CON SODDISFAZIONE?

IMPARA IL TRADING DA CASA - ESTATE:  9 Video per imparare a fare bene il trading online.

Il primo webinar è gratis. Gli altri sono disponibili fin da subito e fino a fine settembre in edizione registrata.

Inoltre sarai iscritto al prossimo ciclo in diretta che partirà a settembre.

                                           SCOPRILI QUI