Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

COME SE NIENTE FOSSE
04/10/2005

Ti piacerebbe guadagnare in borsa in 5 minuti al giorno?
Il nostro report GOLD ti propone un metodo chiaro, semplice e facilmente replicabile!
Clicca qui per provarlo GRATIS per un mese!

Negli ultimi giorni la ribalta dei mass media ha visto l’avvicendamento di Fazio con la Finanziaria. Il tormentone dell’estate e di tutto il mese di settembre finisce in una bolla di sapone. Di colpo il caso Fazio è scomparso dalle pagine dei giornali e non si parla più né di dimissioni, né di sostituzioni, né di credibilità dell’Italia, né di “furbetti del quartierino”. Come se niente fosse.

Ma la notizia delle ultime ore è il clamoroso ritorno in Borsa di Parmalat.

La nuova Parmalat approderà giovedì prossimo alla quotazione sulla Borsa di Milano. Mentre le ancora fresche ferite del crack di Tanzi e compari stanno per essere lenite dal Fondo anti crack inventato da Tremonti per accalappiare qualche voto dei risparmiatori truffati, il commissario Bondi ha portato a termine il suo lavoro ed ha coronato il risanamento del gruppo di Collecchio ottenendo il ritorno in Borsa.

Ironia della sorte, mentre gli azionisti della vecchia Parmalat sono ancora alle prese con l’impossibilità pratica persino di cancellare dal loro deposito amministrato la carta straccia rappresentata dalle azioni dell’ex gioiello di Tanzi e gli obbligazionisti si sono dovuti accontentare, chi più chi meno, di circa il 30% del capitale investito accettando la conversione dei loro crediti in azioni della nuova società guidata provvisoriamente da Bondi, le voci di mercato parlano di grandi appetiti da parte di parecchie società del settore.

Si dice che più d’una società alimentare stia addirittura studiando un’OPA sulla neoquotata che, oltre che essere ripulita dai debiti, ha intentato cause risarcitorie contro parecchie banche per 27 miliardi di euro. Anche ammesso che solo una parte minoritaria di tali pretese si possa trasformare in risarcimenti, si comprende come sia più che fondato l’appeal speculativo della nuova società. Pare che sul mercato grigio le azioni in questi giorni vengano scambiate addirittura intorno a 2,50 euro, per una valutazione della società di quasi 4 miliardi, cioè 2 volte e mezza il valore industriale stimato.

Attendiamoci perciò fuoco e fiamme nei primi giorni di quotazione e non stupiamoci se vedremo ripartire la giostra speculativa di gran carriera. Come se niente fosse.

____________________________________________________________________________________________________
Pierluigi Gerbino - P. Iva 02806030041
v. Torino 81 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

VUOI FARE TRADING CON SODDISFAZIONE?

IMPARA IL TRADING DA CASA:  9 Webinar in diretta e differita per imparare a fare bene il trading online. Il primo webinar è gratis.

FARE TRADING CON LE OBBLIGAZIONI: 2 Webinar in diretta e differita per capire il mondo delle obbligazion per l’investimento ed il trading .

APRI LA PORTA A FUTURES ED OPZIONI: 2 Webinar in diretta e differita per imparare ad utilizzare nel tuo trading gli strumenti finanziari derivati.

                                           SCOPRILI QUI